Camion si schianta contro il ponte. La cabina accartocciata: autista morto. Cavalcavia lesionato, da abbattere

PER APPROFONDIRE: camion, gorizia, incidente, ponte
Camion contro ponte, autista morto
Cavalcavia lesionato da abbattere
GORIZIA - Un uomo di 55 anni, di Gorizia, è morto in un incidente stradale avvenuto questa mattina, attorno alle 9.30, lungo la strada regionale 117, nel comune di Gorizia.

Per cause al vaglio delle forze dell'ordine, il mezzo pesante condotto dall'uomo è finito autonomamente contro un cavalcavia. L'autista è morto all'istante.

Secondo una ricostruzione, la parte retrostante del mezzo, che ospita una gru, ha centrato l'infrastruttura mentre il camion si trovava già sotto il ponte, provocando un effetto leva che ha impennato la cabina fino a schiacciarla contro la parte superiore del manufatto.

I vigili del fuoco del Comando provinciale di Gorizia hanno lavorato a lungo per estrarre il conducente dall'abitacolo e per mettere in sicurezza l'area dell'incidente. Nell'impatto è stata lesionata una trave del ponte, circostanza che ha portato a un'ordinanza di immediata chiusura della regionale 117 e dell'arteria di collegamento che utilizza il manufatto. Deviazioni sono state disposte su viabilità locale.

«La tragedia in cui oggi è morto un lavoratore, alla cui famiglia va tutta la nostra vicinanza, sta anche provocando gravi disagi alla circolazione cittadina e c'è il serio rischio che il ponte danneggiato dall'urto del camion debba essere abbattuto». Lo ha riferito il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna. «Da un primo sopralluogo dei tecnici la situazione appare abbastanza compromessa - ha aggiunto - ma a decidere saranno i dirigenti comunali, assieme alle altre autorità competenti, in un vertice urgente convocato per lunedì mattina».

Ziberna ha assicurato che, vista l'importanza dell'arteria - la regionale 117 garantisce il principale collegamento con Udine -, in caso di necessità di abbattimento si procederà con la massima celerità. «Dobbiamo garantire nuovamente la piena fruibilità della strada: per la costruzione del nuovo cavalcavia c'è meno fretta, perché l'arteria sovrastante è molto secondaria e ha anche alternative locali». Esprimendo nuovamente vicinanza ai congiunti della vittima, il sindaco ha concluso: «Mi hanno riferito che il camionista era molto felice perché era stato assunto da un paio di settimane all'Isa, la municipalizzata che si occupa di rifiuti. Stava operando proprio per questa società quando stamani è rimasto vittima del dramma».

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 17 Agosto 2019, 14:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Camion si schianta contro il ponte. La cabina accartocciata: autista morto. Cavalcavia lesionato, da abbattere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2019-08-18 13:22:32
Ma pubblicate solo disgrazie? Non succede proprio niente di bello sotto il sole italiano?
2019-08-18 10:00:38
cero che a sentire certi commenti si ha l'impressione che quando si parla di incidenti siete tutti schumacher,quando siparla di calcio siete tutti allenatori e tecnici,quando si parla di alluvioni e altro tutti geologi scienziati e meteorologi...ma per favore.La vita purtroppo e' fatta anche di questi spiacevoli episodi,e arimetterci sono solo le vittime e le loro famiglie.Siate piu' coerenti con i vostri commenti e non sparate giudizi insensati a destra e a sinistra!.Buona giornata.
2019-08-18 12:12:26
perchè dire ad uno che è stato sbadato e non doveva assolutamente farlo è un giudizio insensato? guarda che costui è morto per non essere stato attento e per fortuna che non ha coinvolto altri innocenti.
2019-08-18 10:00:16
Mi dicono che, pochi anni fa è successa una cosa simile sulla a28, cavalcavia villotta. Mentre negli anni 70, accadde nel sottopasso ferroviario, quella volta a causa dell’addebito del ritardo di tutti i treni, la ditta bertoja dovette fallire
2019-08-18 09:48:44
Tipico comportamento dei raccoglitori di rifiuti. Si perde troppo tempo a ripiegare completamente il braccio della gru o addirittura a scollegare la pompa idraulica. Ma basterebbero alcuni interruttori per impedire al mezzo di muoveri con l'accessorio non regolarmente ripiegato o il cassone non completamente in sito. Evidentemente costano troppo...