Avvelenato Jack, il cane del soccorso alpino che salva vite umane

Lunedì 22 Novembre 2021
L'australian kelpie Jack Jack
2

OVARO (UDINE) - Jack, il cane soccorritore del Soccorso alpino e speleologico del Friuli Venezia Giulia, è stato avvelenato con una polpetta di lumachicida e versa ora in gravi condizioni. L'animale, un australian kelpie, è stato portato ieri, in una corsa contro il tempo, all'ospedale veterinario di Padova nel tentativo disperato di capire cosa stessa succedendo dopo che aveva accusato un improvviso malore, poi ricondotto al veleno.

Dopo una passeggiata al mattino nella zona di Chialina di Ovaro (Udine), il cane aveva infatti mostrato alcuni sintomi di malessere. Jack e il suo padrone, della stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino e Speleologico Fvg, compongono - spiega il Cnsas - una delle più preziose Unità cinofile del Corpo. Ora Jack lotta tra la vita e la morte, sedato e intubato nell'ospedale veneto, mentre al Cnsas stanno giungendo centinaia di messaggi di solidarietà, in cui si ricordano le decine di persone che devono la vita al cane e alla sua straordinaria capacità di seguire le tracce e raggiungere dispersi in montagna.

 


 

Ultimo aggiornamento: 21:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA