Portavano i clandestini in Italia, arrestati due fratelli tunisini

Giovedì 27 Gennaio 2022
Polizia a Udine
1

UDINE - Due fratelli, di nazionalità tunisina, sono stati arrestati dalla Squadra Volante della Questura di Udine per l'ipotesi di reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Verso le 2 di lunedì, gli agenti hanno notato un'auto con targa austriaca ferma sul ciglio di viale Europa Unita, da cui sono scesi due individui, cittadini egiziani privi di documenti, appena entrati in Italia dall'Austria. Immediatamente si è proceduto a bloccare le altre due persone che si trovavano nel veicolo, due fratelli tunisini residenti a Vienna e in Lombardia. L'auto è stata sequestrata così come la somma di 865 euro rinvenuta addosso ai passeur, probabile provento del «passaggio» offerto, nonché scontrini e telefoni utili al prosieguo delle indagini. Il Gip del Tribunale di Udine ha disposto per l'arrestato residente in Austria la misura della custodia cautelare in carcere e per il fratello quella degli arresti domiciliari.

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio, 07:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci