Riapre il macello consortile collinare: in arrivo la linea per la selvaggina

Il macello consortile di San Daniele del Friuli

di Paola Treppo

SAN DANIELE DEL FRIULI (Udine) - Il macello consortile di San Daniele del Friuli ha ripreso a funzionare dopo circa due anni di interruzione per l’esecuzione di lavori di adeguamento che hanno interessato la realizzazione del depuratore e l’adeguamento dell’intera linea di produzione alla normativa sanitaria in materia di macellazione degli animali.

La struttura, gestita dalla ditta Gattel Franco Snc di Cordenons (Pordenone) è pensata per una piccola e media utenza, che abbia circa 10, 12 capi, e ha come obiettivo quello di servire non solo i 15 comuni del Friuli Collinare ma anche le macellerie della zona, in un’ottica di produzione e lavorazione a chilometro zero.

La proprietà dell’immobile è del Comune di San Daniele del Friuli che lo ha concesso in comodato d’uso gratuito al Consorzio Comunità Collinare del Friuli fino al 2037.

Presto la linea per la selvaggina
Nei lavori di adeguamento è stata prevista, con altri fondi in arrivo, anche la nuova linea di macellazione della selvaggina, per poter finalmente tracciare le carni derivante dall’attività venatoria di animali come cinghiali, caprioli e cervi.

L’affidamento della gestione per quest’anno anno è stato assegnato alla ditta Grattel Franco di Cordenons, altamente qualificata, e già gestrice del macello di Cordenons. Le attività svolte sono macellazione di bovini, equini, suini, ovini e caprini rivolte agli utenti della provincia di Udine.

Un incontro pubblico
La risposta del territorio determinerà a questo punto il prossimo andamento della struttura; la Comunità Collinare del Friuli auspica sarà favorevole come previsto. Per informare tutti gli utenti della riattivazione del macello è stato organizzato un incontro aperto al pubblico che si terrà martedì 20 febbraio alle 21 nella sede della Comunità Collinare del Friuli, in piazza Castello, a Colloredo di Monte Albano; in quella occasione ci sarà anche per la presentazione del nuovo gestore.

Durante la serata si affronteranno le modalità operative con cui il macello lavorerà in futuro e i gestori porranno rispondere a tutte le domande sul servizio. Il macello consortile sorge in via Sottoriva, al civico 78, a San Daniele del Friuli. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 15 Febbraio 2018, 13:34






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Riapre il macello consortile collinare: in arrivo la linea per la selvaggina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-15 16:52:44
Addio alla pacchia dei cinghiali passati esentasse ai ristoranti...