Fermato per controlli aggredisce agente e lancia la cocaina sulla siepe

PER APPROFONDIRE: aggressione, cocaina, poliziotto, siepe, udine
Fermato per controlli aggredisce  agente e lancia la cocaina sulla siepe
UDINE - Un giovane di 24 anni, cittadino afgano, richiedente asilo e senza fissa dimora, è stato arrestato ieri a Udine dalla Polizia per resistenza a pubblico ufficiale e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo aver tentato di sottrarsi a un controllo e aver provato a disfarsi di un pacchettino con poco più di 20 grammi di cocaina. È successo intorno alle 15.

Il giovane stava risalendo a piedi un cavalcavia nella zona della stazione quando, alla vista di una pattuglia impegnata in un servizio congiunto di Squadra Mobile e Volanti, ha cambiato strada. Raggiunto e bloccato da un agente, nel tentativo di divincolarsi e scappare, il giovane lo ha colpito al costato facendo cadere il poliziotto a terra. Bloccato dal collega ha provato a disfarsi della droga lanciandola oltre una siepe. Il poliziotto ha riportato una prognosi di 8 giorni per contusioni e abrasioni. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 31 Ottobre 2018, 17:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fermato per controlli aggredisce agente e lancia la cocaina sulla siepe
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-11-02 08:34:48
credo che sia stato un errore "strategico" inviare "peacekeepers" in quel paese: 1) Bin Laden stava nel Pakistan (protetto dai "servizi segreti" deviati) 2) con la scusa della "guerra" invece sono arrivati qui i "sedicenti profughi" (invece al tempo della "okkupazione" da parte dell'URSS quando la guerra era vera non ne arrivava uno) 3) credo che senza l'intervento dei "nostri" gli Afghani normali manco sapevano che esistesse l'Italia (infatti erano pastori, coltivatori di oppio, mujahideen, talebani)
2018-11-01 08:21:36
Richiedente asilo e se non ero già catalogato/conosciuto a chi di dovere, però senza fissa dimora. Magari continuiamo a pagare il suo mantenimento "umanitario" a qualche benevola struttura che si guarderà bene da comunicare sempre a chi di dovere, l'assenza, o sbaglio ? E poi dicono che oltrepassiamo i limiti della protesta.
2018-10-31 22:01:55
e ti pareva strano....... richiedente asilo, senza fissa dimora......
2018-10-31 18:44:46
E questi sarebbero i richiedenti asilo che gravano sulla nostra libertà a nostre spese?
2018-10-31 17:33:28
Sarei felice se questo richiedente asilo e senza fissa dimora, ne trovasse una, almeno per un po' di tempo (in galera), ma so che non sarà così....sarà già libero.