Si lancia contro l'auto in corsa per truffare la guidatrice: arrestato

PER APPROFONDIRE: arresto, carabinieri, incidente, trieste, truffa
Si butta contro l'auto in corsa nei pressi delle strisce, poi lancia la sua proposta alla guidatrice

di E.B.

TRIESTE - Un 51enne triestino è stato arrestato in flagranza del reato di truffa dai Carabinieri di San Dorligo della Valle. Martedì scorso, l'uomo si è letteralmente lanciato contro un’automobile in transito in via dell’Istria, nei pressi di un attraversamento pedonale. La giovane donna alla guida dell’auto non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto, avvenuto comunque a bassa velocità. D.G., subito soccorso dalla giovane, non ha però voluto richiedere l’intervento dei sanitari e delle Forze dell’ordine. Al contrario, le ha proposto di risolvere la faccenda senza troppe formalità, spiegandole che le Forze di polizia avrebbero sicuramente proceduto al ritiro della sua patente e le avrebbero comminato gravi sanzioni. Le ha così chiesto liquidare in contanti i danni fisici provocatigli, che ha arbitrariamente quantificato in 700 euro.
 
La ragazza, nonostante la preoccupazione per le conseguenze di natura legale derivanti da un investimento, insospettita dall’insistenza dell’uomo ha preso tempo, riuscendo a rimandare l’incontro per consegna della somma richiesta al giorno seguente. Consultatasi con i suoi familiari e memore delle numerose campagne dell’Arma per la prevenzione delle truffe, ha deciso di rivolgersi ai Carabinieri che hanno raccolto la querela, accertando peraltro che l'uomo si trovava agli arresti domiciliari per altra causa. I militari hanno quindi predisposto un servizio in abiti borghesi, nell’orario e nel luogo indicati dal truffatore, per verificare l’effettiva consumazione del reato. L’incontro è avvenuto in un bar del centro città. La donna, ad espressa richiesta del suo truffatore, che per carpirne ulteriormente la fiducia ha ridotto la somma richiesta, gli ha consegnato una banconota da 100 euro, spiegandogli di non avere ulteriore disponibilità.  Concretizzato lo scambio di denaro, i Carabinieri hanno circondato e bloccato l’uomo che, sorpreso, non ha avuto il tempo di reagire. Ora si trova al carcere del Coroneo e dovrà rispondere anche di evasione.
 

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 16 Marzo 2019, 11:17






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Si lancia contro l'auto in corsa per truffare la guidatrice: arrestato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-03-16 23:09:36
In America lo fanno da vent'anni. Smettetela di diffondere queste cose che non fanno altro che creare cloni.
2019-03-18 12:11:25
certo lo avevano illustrato anche nei Telefilm CHiPs era una "famiglia" di nomadi che mandava il ragazzino con la bicicletta a "scavalcare il cofano" di una macchina.. quindi forse anche 40 anni fa. [1977-1983]
2019-03-16 19:12:05
Pero'...che razza di fantasia.
2019-03-16 14:20:33
Corsi e ricorsi storici: io ancora non c'ero...ma chi c'era ricorda i tempi in cui i napoletani si lanciavano contro l'automobile di Achille Lauro (facendo attenzione anon farsi troppo male) per incassare i soldi dell'assicurazione.
2019-03-16 11:58:03
... l'umanità è bella in quanto varia.. tso obbligatorio