Si finge poliziotto per portare due minori clandestini in Italia: arrestato

Mercoledì 26 Giugno 2019 di E.B.
6
TRIESTE - I Carabinieri di Basovizza, che con la stagione estiva ha intensificato i servizi di controllo del territorio allo scopo di intercettare i flussi di migranti in arrivo sul territorio nazionale, hanno arrestato un passeur croato. Nel corso di uno specifico servizio di retrovalico svolto nell’area del Sincrotrone, una pattuglia  ha fermato per un controllo un’autovettura con targa croata. A bordo, oltre al conducente, M.P., 37enne croato, i militari hanno trovato due minorenni dalla carnagione olivastra, risultati privi di documenti. Una volta in caserma, il cittadino croato ha raccontato di essere un ex poliziotto, congedato per motivi disciplinari. Ha quindi tentato di giustificarsi spiegando di aver visto i due ragazzi sul ciglio della strada, in Slovenia, e di essersi fermato. I due minori gli avrebbero riferito di dover raggiungere i loro parenti in Italia e lui, impietositosi, si sarebbe offerto di dar loro un passaggio. I due minorenni, che hanno dichiarato di essere cittadini del Bangladesh di 16 e 15 anni, dopo essere stati sottoposti ai rilievi fotodattiloscopici, sono stati accompagnati presso una struttura del Comune di Trieste. L’ex poliziotto è stato invece dichiarato in arresto per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e accompagnato al Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste. © RIPRODUZIONE RISERVATA