Ripartito dopo 160 anni il treno Vienna-Trieste: viaggia con 2 ore di ritardo. Da sabato anche il ritorno

Venerdì 11 Giugno 2021
La stazione di Trieste in una foto di repertorio
1

TRIESTE - Viaggia con circa due ore di ritardo il treno che oggi, 11 giugno, dopo 160 anni, è partito da Vienna questa mattina intorno alle 8 e che, ripercorrendo l'antica tratta che collegava, via Graz (Austria), Maribor e Lubiana (Slovenia), il porto dell'Impero, senza cambi. Il convoglio era atteso per le 16. 52, accolto da una cerimonia nell'atrio della Stazione centrale, con tanto di autorità cittadine e regionali oltre che a rappresentanti istituzionali sloveni e austriaci, ma fino a questo momento non è ancora arrivato.

Il servizio ferroviario da sabato 12 giugno, viaggerà anche in senso contrario, con partenza da Trieste alle 13.03 e arrivo a Vienna alle 22.02. Il convoglio è formato da tre carrozze delle ferrovie slovene e il resto da carrozze austriache. La tratta diretta era stata interrotta all'indomani dell'istituzione dei due confini, Jugoslavia e Austria, per raggiungere Vienna da Trieste occorre passare per Udine e risalire la Pontebbana, sconfinare a Villach e di lì proseguire fino a Vienna. Ora e ™bb, le ferrovie austriache, con un "ritorno al passato" riattivano un collegamento diretto lungo la rotta di un tempo. A svolgere il servizio sarà un Eurocity al giorno in andata e ritorno. 

Ultimo aggiornamento: 19:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA