Sciopero trasporti pubblici: alta adesione a Trieste, fermo il 90% dei conducenti

Venerdì 2 Dicembre 2022
Sciopero trasporto pubblico Trieste

TRIESTE - Alta adesione, oggi a Trieste, ai due scioperi che coinvolgono il trasporto pubblico locale. Secondo i dati diffusi da Trieste Trasporti, alla protesta hanno aderito al momento il 90% dei conducenti, il 24% degli impiegati e il 40% di operai e manutenzioni. Disagi dunque si sono registrati in città per utenti e circolazione. Oltre all'astensione generale di 24 ore proclamata dai sindacati di base, nel capoluogo giuliano è stato indetto anche uno sciopero aziendale di 4 ore, con sit in, da parte di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl, Usb. Tra le richieste delle parti sociali «l'assunzione di 25 conducenti entro 30 giorni, pieno rispetto degli accordi integrativi di secondo livello fatti nel tempo, incremento economico fisso di 200 euro al mese per tutti i dipendenti, piena assegnazione dell'indennità prestazione conducente a partire dal primo giorno di assunzione». Secondo i dati diffusi dai sindacati confederali attraverso la Cisl, l'adesione alla protesta a Trieste arriverebbe al 95-96%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci