Rotta balcanica, rintracciati 56 migranti al confine italo-sloveno

Lunedì 14 Settembre 2020 di E.B.
TRIESTE - Un gruppo di 56 migranti, provenienti per lo più da Afghanistan e Pakistan, è stato rintracciato questa mattina dalla Polizia di Frontiera nei pressi della linea confinaria con la Slovenia, nel comune di San Dorligo della Valle (Trieste). A quanto si apprende il gruppo ha attraversato il confine a piedi, attraverso i boschi, e faceva parte di un insieme più ampio di persone partite dalla Bosnia e che si sono divise in Slovenia, poco prima di varcare il confine con l'Italia. Tra i migranti, tutti uomini, ci sono anche diversi minorenni. Sono stati portati al Comando di Fernetti per le procedure di identificazione.

Questa mattina inoltre, cinque persone che avevano fatto ingresso irregolare in Italia dalla Slovenia, sono state accompagnate da agenti della Questura di Udine al Settore Polizia di Frontiera di Gorizia per il perfezionamento delle procedure di riammissione e consegna alle autorità slovene, in base al vigente accordo bilaterale. Il gruppo era stato rintracciato ieri nel cividalese da una pattuglia di militari dell'Esercito, assieme a un equipaggio della Guardia di Finanza.  All'operazione hanno collaborato reparti di rinforzo della Polizia, in particolare il Reparto Prevenzione Crimine Lombardia, e del contingente militare dell'Esercito nell'ambito di "Strade Sicure".  Ultimo aggiornamento: 16:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA