Il 25 Aprile alla Risiera di San Sabba. Cpr, Fedriga contestato: «Ne apriremo più d'uno»

PER APPROFONDIRE: 25 aprile, risiera di san sabba, trieste
Il 25 Aprile alla Risiera di San Sabba. Cpr, Fedriga contestato: «Ne apriremo più d'uno»
TRIESTE - «La festa della Liberazione non è la bandiera di una parte che può essere oggetto di strumentalizzazioni; il 25 aprile è un simbolo perché patrimonio dell'Italia tutta». E «nonostante qui ci siano ancora alcune realtà che in occasione di questa cerimonia istituzionale della Repubblica italiana, vogliono solo alimentare la rabbia e le divisioni per specularci sopra, oggi abbiamo un'occasione importante per ripartire e ricominciare tutti insieme un cammino comune fatto di rispetto verso la storia, verso questo luogo sacro, verso tutte le vittime». Lo ha detto il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, intervenendo alla cerimonia del 25 aprile alla Risiera di San Sabba. Vittime, ha sottolineato il primo cittadino, «che non sono di serie A o di serie B» e che è «doveroso ricordare con un momento di raccoglimento». Due i minuti di silenzio con cui il sindaco ha invitato autorità politiche, civili, militari e religiose e tutti i presenti a commemorare «tutti gli eroi caduti per la liberazione della nostra Patria», a volere rimarcare il netto contrasto con gli oltre cinque minuti ininterrotti di «urla, fischi e bandiere inappropriate che lo scorso anno - spiega Dipiazza - hanno oltraggiato questo luogo sacro e monumento nazionale». «Non esistono - ha poi concluso il sindaco - cose buone dinanzi alle barbarie che si sono compiute durante la seconda guerra mondiale e non esiste nessuna giustificazione per nessun tipo di dittatura».

FEDRIGA CONTESTATO: APRIREMO PIU' DI UN CPR IN REGIONE
«Di Centri per il rimpatrio in Friuli Venezia Giulia ne apriamo e anche più di uno». È la risposta del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, a chi fuori dalla Risiera di San Sabba, a Trieste - al termine della cerimonia ufficiale per il 25 aprile - gli chiedeva a gran voce la chiusura dei Cpr in Regione. Dal corteo dell'Anpi, fuori dalla Risiera, si sono levati alcuni fischi. «Per me è una medaglia se mi fischiano gli estremisti di sinistra», ha commentato il governatore allontanandosi dalla Risiera.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 25 Aprile 2019, 13:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il 25 Aprile alla Risiera di San Sabba. Cpr, Fedriga contestato: «Ne apriremo più d'uno»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti