Dalle colline del Carso al Golfo di Trieste, sono maturate a 20 metri sott'acqua oltre 6mila bottiglie di Prosecco Doc

Giovedì 29 Settembre 2022
Il prosecco doc maturato a 20 metri sott'acqua

TRIESTE - Dalle colline del Carso a 20 metri sotto il Golfo di Trieste. Sono maturate così, sott'acqua, ben 6.492 bottiglie di Prosecco Doc Trieste con il progetto Underwater Wine Audace nato dalla collaborazione tra Serena Wines e Parovel vigneti oliveti. 

Il Prosecco matura "in fondo al mar" in una cantina subacquea

Il progetto può garantire «unicità gustativa e caratteriale» al vino che si affina «con parametri peculiari» come «temperatura, salinità, concentrazione di ossigeno disciolto, presenza di fosfati, silicati, nitriti, nitrati e clorofilla», che «mutano con le stagioni e il passaggio dei venti». Hanno ricreato una vera e propria cantina subacquea creata in uno spazio di 67 metri quadrati in concessione demaniale sul fondo del Punto Franco Nuovo che ha ospitato ben 14 casse d'acciaio per quattro mesi. «È una grande operazione per riconfermare l'identità dei nostri territori. Questo connubio con il Friuli Venezia Giulia va in questa direzione» ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia«Dall'eccellenza del Prosecco si arriva all'eccellenza dell'eccellenza del Prosecco - ha aggiunto il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga - un prodotto particolare che racconta Trieste, dal Carso al mare. Mi auguro possa essere vincente anche dal punto di vista del successo di mercato».

La posizione sul mercato del Prosecco

Un prodotto innovativo che nasce dal Prosecco che ha sempre ricoperto una posizione leader sul mercato, come ricordato dallo stesso governatore Zaia. «Una bottiglia su tre di bollicine è Prosecco doc o docg: avremo sempre più operazioni di marketing e di qualità che andranno nella direzione di posizionare il nostro prodotto sempre più sui mercati internazionali - spiega Zaia - Siamo ormai a 1 milione di bottiglie Doc e Docg contro i 400 milioni dello champagne». Zaia ha auspicato che la Docg veda «in maniera positiva» questa nuova operazione della Doc: «Non contemplo che ci possa essere una guerra tra cugini all'interno del Prosecco». Al progetto «corale» partecipano anche, tra gli altri, l'Autorità di Sistema Portuale e l'Ogs. «Lo studio delle evoluzioni del vino - spiegano i promotori sarà fondamentale anche per il proseguo del progetto».

I dati

«Si tratta di un ulteriore e importante traguardo per la denominazione Prosecco Doc, che si produce su oltre 28.000 ettari di vigneto, con un giro d'affari di 3 miliardi di euro, 627 milioni di bottiglie prodotte, 12.312 aziende viticole, 1.189 aziende vinificatrici e 360 case spumantistiche», sottolinea il governatore.

Ultimo aggiornamento: 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci