Piattaforma logistica, Amburgo entra come primo azionista

Martedì 29 Settembre 2020 di E.B.
TRIESTE - Trieste diventa snodo per l'integrazione delle reti logistiche e portuali tra porti del Nord e Sud Europa: Hamburger Hafen und Logistik Ag (Hhla), operatore del porto di Amburgo, d'accordo con i soci Icop e Francesco Parisi, diventerà a fine anno primo azionista della Piattaforma logistica di Trieste, una delle più grandi opere marittime costruite in Italia negli ultimi 10 anni la cui realizzazione è appena terminata. Una cerimonia si svolgerà domani alla presenza del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli e del ceo di Hhla Angela Titzrath. La Piattaforma Logistica troverà il suo compimento necessario e naturale nella costruzione del Molo VIII, il nuovo terminal container del porto di Trieste che, con un investimento di 400 milioni di euro ed oltre 500 addetti, rappresenterà una delle prospettive di nuovo lavoro più importanti della regione. Il Molo VIII è una delle opere cardine previste nel Piano Regolatore per garantire continuità al trend di crescita del Porto di Trieste, primo porto italiano e quattordicesimo porto europeo per volume di tonnellate.
     © RIPRODUZIONE RISERVATA