Ragazzo ucciso a Trieste, il 21enne non parla davanti al giudice. Fermo convalidato

Mercoledì 12 Gennaio 2022
Robert Trajkovic, il ragazzo ucciso a Trieste

TRIESTE - Novità sul delitto del ragazzo a Trieste, il Giudice per le indagini preliminari ha convalidato il fermo di Alì, il giovane di 21 anni di origini marocchine, fermato dai Carabinieri per omicidio volontario premeditato nell'ambito delle indagini sulla morte di Robert Trajkovic. Ieri il 21 enne è stato sentito dal Gip e si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Il cadavere di Trajkovic è stato rinvenuto sabato nel sottoscala di un edificio di via Rittmeyer adibito anche ad affittacamere. Il 17enne, scomparso dalla sera precedente, sarebbe stato strangolato, forse per gelosia. Anche la ragazza contesa è stata sentita dal pm. Le indagini sono condotte dai Carabinieri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA