Nuova protesta nei No Green pass, in 1.000 al corteo. Puzzer: «Aspetto la risposta del governo»

Mercoledì 27 Ottobre 2021
foto di repertorio
2

TRIESTE - «La gente come noi non molla mai». È iniziato intonando uno dei motti del movimento no Green pass il corteo organizzato a Trieste questa mattina, 27 ottobre, da un gruppo di portuali. I manifestanti sono partiti da Domio poco prima delle 9.30. In testa Stefano Puzzer, portavoce del Coordinamento 15 ottobre, che ha appoggiato la manifestazione. «Trieste un faro per il mondo» si legge tra i cartelli dei manifestanti che al momento sono oltre mille secondo la Questura. Numeri confermati anche dai portuali. Questi ultimi - spiegano - hanno aderito al momento in circa 50.

«Domani, giovedì 28, mi aspetto una risposta dal Consiglio dei ministri, poi faremo un Consiglio del popolo», ha detto Puzzer. Il tragitto terminerà vicino all'ingresso del porto, in particolare della Siot, luogo scelto come simbolo della protesta per gli interessi economici che il sito rappresenta per lo scalo e dove inizialmente doveva terminare la manifestazione. La Questura ha però modificato il punto d'arrivo. Il corteo è scortato dalle forze dell'ordine e si sta muovendo in modo ordinato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA