Maldestro karateka si scaglia contro i carabinieri: denunciato

Mercoledì 24 Giugno 2020 di E.B.
Maldestro karateka si scaglia contro i carabinieri: denunciato
1
TRIESTE - Serata movimentata in un noto locale di intrattenimento di Duino, dove lo scorso fine settimana, un 46enne straniero domiciliato a Cervignano (Ud) arrivato quasi in chiusura e visibilmente alticcio, in seguito al netto rifiuto dei gestori di somministrargli altre bevande alcoliche (le norme di legge infatti impongo ai gestori di locali pubblici il divieto di somministrare bevande alcoliche agli ubriachi), ha iniziato a importunare la clientela impedendole l’accesso alle piste da gioco. I gestori del locale, vista la situazione e per evitare che il tutto degenerasse, hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri di Duino che, arrivati sul posto, si sono trovati di fronte un individuo in preda a un evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’eccessiva ingestione di bevande alcoliche. Alla richiesta di uscire dal locale per seguirli in caserma, l’uomo ha iniziato ad avventurarsi, barcollando, in improbabili e scomposte mosse di arti marziali, cercando, senza riuscirci, di colpire i Carabinieri.

L’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine per comportamenti analoghi in diversi locali della Bassa Friulana e dell’Isontino, con il supporto di un equipaggio della Radiomobile della Compagnia di Aurisina è stato bloccato e accompagnato in caserma, dove è stato denunciato per ubriachezza, resistenza a Pubblico Ufficiale e per molestie e disturbo della persone. Nel corso della nottata le stesse pattuglie, a cui si sono uniti i Carabinieri della Stazione di Aurisina, si sono dedicate al controllo della circolazione stradale, in particolar modo a Sistiana Mare. Durante uno di questi controlli, un 40enne isontino, sottoposto ad accertamento con l’etilometro, è stato sanzionato perché sorpreso alla guida della propria auto con un tasso alcolemico tre volte superiore il limite consentito. Per lui è scattato l’immediato ritiro della patente e la denuncia per guida in stato di ebbrezza.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA