Mafia: Friuli-VG non esente da presenze 'ndrangheta e camorra

Mercoledì 26 Luglio 2017 di E.B.
Mafia: Friuli-VG non esente da presenze 'ndrangheta e camorra
TRIESTE - Anche in Friuli Venezia Giulia si registrano infiltrazioni di organizzazioni criminali, in particolare 'ndrangheta e camorra, sebbene non si possa parlare di "strutturata colonizzazione". Lo si legge nella relazione della Direzione investigativa antimafia al Parlamento, relativa al secondo semestre 2016. La Dia in particolare segnala la presenza di elementi "organici alle 'ndrine", con interessi che spaziano dal settore edile, estrattivo e del trasporto in conto terzi, fino all'industria meccanica. In particolare, vengono segnalati nell'udinese interessi della cosca Piromalli nel comparto turistico-alberghiero. Soggetti collegati a organizzazioni camorristiche sono invece stati segnalati a Trieste, Lignano Sabbiadoro e Monfalcone. La magistratura del Fvg ha dato una concreta risposta emanando "linee guida" da parte del Procuratore della Repubblica di Trieste, Carlo Matelloni, grazie alle quali si sta intensificando l'analisi dei fenomeni riferibili alla criminalità organizzata.

«Puntualmente, anno dopo anno, la relazione della Direzione investigativa antimafia ricorda a tutti che le organizzazioni criminali - in particolare 'ndrangheta e camorra - si sono da tempo infiltrate nel Friuli Venezia Giulia. Per questo è sempre più urgente che il Consiglio regionale nomini con la massima urgenza i componenti dell’Osservatorio Anti-Mafia, uno degli strumenti più incisivi della legge intitolata “Norme in materia di prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità organizzata e di stampo mafioso”, presentata dal MoVimento 5 Stelle e approvata lo scorso 29 maggio». A chiederlo ancora una volta è il gruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci