Fedriga risponde a Bossi: «La Lega non ha abbandonato il Nord»

Lunedì 5 Dicembre 2022
Fedriga-Bossi, futuro della Lega

Umberto Bossi dice che la Lega ha perso sua identità. «Io vedo positivamente questa dialettica perché rafforza la Lega, rafforza i processi democratici interni». Lo ha detto il governatore leghista del Friuli Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga, a margine del primo festival delle Regioni e Province autonome che si apre a Milano. Ai giornalisti che gli hanno chiesto se ci sono divisioni nel partito Fedriga ha risposto che «quando ci sono i processi democratici è ovvio che ci sia un confronto, è il bello della democrazia. Quando non ci sono questi processi ci si lamenta, e quando ci sono si dice che c'è un confronto. Meno male che c'è il confronto». In merito all'esito dei congressi provinciali del partito, «li giudico sempre molto bene qualsiasi risultato sia. Un ottimo esito, perché quando c'è un processo democratico l'esito è sempre positivo e penso che la decisione presa di andare verso la stagione congressuale sia una boccata di salute non soltanto per la Lega ma per tutte le forze politiche - ha concluso - . Oggi parliamo della Lega ma non mi sembra che sia un'abitudine delle diverse forze politiche confrontarsi nelle sezioni, eleggere i segretari di sezione, provinciali e regionali. Questo è un processo importante. Spererei che tutte le forze politiche operassero in questo modo e non soltanto la Lega».

Ultimo aggiornamento: 11:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci