La Polizia scova la contabilità del pusher, 34enne finisce in manette

Giovedì 21 Maggio 2020 di Marco Corazza
Spaccio a Trieste, arrestata una donna
TRIESTE Spaccio a Trieste, la Polizia scopre l'"agenda dello spaccio" che inchioda il pusher. È una triestina di trentaquattro anni, con precedenti di polizia specifici, che nel corso della serata di martedì è stata tratta arrestata dagli agenti della sezione “contrasto al crimine diffuso” della Squadra Mobile della Questura di Trieste e messa a disposizione della Procura della Repubblica che coordina le indagini. Gli investigatori hanno notato nei pressi dell’abitazione della donna uno strano via vai di persone, alcune delle quali già note. Uno di loro, sottoposto al controllo, è stato trovato in possesso di una dose di eroina. Da qui la Polizia ha individuato l’appartamento del presunto spacciatore. D’intesa con il Pubblico ministero gli investigatori hanno perquisito il locale trovando diversi contenitori che contenevano complessivamente circa 17 grammi di eroina pronta per lo spaccio, ma anche dei bilancini di precisione, bustine in plastica per il confezionamento della droga e circa 300 euro in banconote di piccolo taglio. Nel mirino della Polizia è quindi finita una agenda con tanto di contabilità relativa allo stupefacente venduto che ha inchiodato la donna. Per la 34enne sono scattate le manette. Dovrà rispondere non solo di detenzione a fini di spaccio, ma anche del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. Al momento del controllo, nel tentativo di eludere le indagini, si è opposta con violenza contro gli agenti di Polizia. Ultimo aggiornamento: 14:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA