Tir alimentato a gas va a fuoco, una notte di lavoro per scongiurare un disastro

Giovedì 10 Novembre 2022
L'intervento dei Vigili del fuco

TRIESTE - Alle 18.55 circa di ieri, 9 novembre, la sala operativa del comando Vigili del fuoco di Trieste ha ricevuto una richiesta di soccorso per l'incendio di un autoarticolato, alimentato a GNL (Gas Naturale Liquefatto), sulla corsia in direzione Venezia del RA 13 poco prima dell'uscita di Prosecco (TS). Gli operatori di sala operativa hanno immediatamente inviato sul luogo segnalato la squadra del distaccamento di Opicina supportata da un'autobotte il funzionario di guardia e una squadra del Nucleo Regionale NBCR ( Nucleare Biologico Chimico Radiologico) della sede centrale.

Giunti sul posto i Vigili del fuoco hanno spento l'incendio, che aveva coinvolto il pacco  batterie del mezzo pesante, e hanno iniziato le operazioni di messa in sicurezza  raffreddando con getti d'acqua nebulizzata i serbatoi del gas posizionati nei pressi delle batterie incendiate. Una volta terminate le operazioni di raffreddamento e verificato il rientro nei parametri della pressione del gas all'interno dei serbatoi, la motrice del mezzo pesante è stata sganciata dal semirimorchio  e sotto scorta dei Vigili del fuoco è stata trainata, da parte di una ditta di autosoccorso, presso un "piazzale sicuro" dove la pressione dei serbatoi del mezzo è stata controllata ad intervalli regolari. Le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza, hanno reso necessaria la parziale chiusura della carreggiata in direzione Venezia dell'arteria stradale e si sono svolte con la partecipazione della Polstrada e del personale dell'ente gestore dell' asse viario. L'intervento dei Vigili del fuoco si è concluso alle ore 00.30 circa del 10 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci