Fermato dai vigili, parla in sloveno: rifiuta di dare le generalità in italiano

Giovedì 7 Febbraio 2019 di E.B.
50

TRIESTE - Curioso episodio quello accaduto ieri pomeriggio in centro città. Un uomo, al volante della propria autovettura con targa italiana, è stato fermato dalla Polizia locale probabilmente a causa di una infrazione. L'agente ha chiesto dunque all'automobilista di declinare le proprie generalità ma l'uomo si è categoricamente rifiutato di farlo continuando a discutere animatamente in lingua slovena che nessuno degli agenti lì presenti è stato in grado di comprendere. 

La Polizia municipale gli ha dunque fatto presente di essere in territorio italiano, di avere un'auto con targa italiana e una patente italiana ma ogni tentativo è stato vano. E' dovuta intervenire anche la Polizia di Stato che in quel momento transitava lungo via Carducci. Nel frattempo, l'automobilista ha filmato tutto con il suo smartphone. I poliziotti lo hanno esortato a seguirli in Questura per procedere con l'identificazione.

Il filmato sta facendo il giro del web dopo essere stato postato su Facebook. L'autore, David Danev scrive: «Niente di nuovo, anzi, discriminazioni razziali a go-go. Dov'è la legalità e il rispetto delle leggi che regolano gli accordi post-bellici firmati dall'Italia? Mi porterete a Basovizza a fucilarmi perché domando che venga rispettato un diritto umano».
 

Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio, 14:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA