"Hollywood burger": Enzo Iacchetti e Pino Quartullo al teatro Bobbio

Venerdì 7 Febbraio 2020 di E.B.
TRIESTE - Per chi ha fame di teatro, di quello agrodolce, in cui si ride ma con un pizzico di amarezza, arriva al Teatro Bobbio a partire da oggi venerdì 7 febbraio alle 20.30, la nuova produzione Contrada "Hollywood Burger" con Enzo Iacchetti, comico di grande bravura e conduttore televisivo molto popolare, e Pino Quartullo, attore, regista e sceneggiatore. Due attori attempati, Burt e Leon, alla deriva, mitomani, fanno a gara con disgrazia e disavventure. Nella mensa per attori degli Studios di Los Angeles si passano e spalmano sui loro hamburger senape, maionese, ketchup, con un fare convulso e ingordo come la loro voglia di far parte, in un modo o nell’altro, della magia di Hollywood. E se ne dicono di tutti i colori. Il tutto davanti a un inserviente impaziente e un po' maleducato, Fausto Caroli, che ha subito chiare le intenzioni di due scrocconi (nessuno dei due ha nemmeno i soldi per pagarsi l’hamburger ordinato). Snocciolano così la loro surreale "carriera" cinematografica tra parti memorabili di cui però tutti ignorano l’esistenza e “sgocciolano” nomi delle star più famose come fossero intimi amici: Stanley, Al, Ridley, Meryl, Giulia, Jack, Robert, Francis.

Raccontano la loro vita attraverso i film ai quali hanno preso (marginalmente) parte. Se Leon interpreta ruoli in cui non è mai riconoscibile, vuoi perché indossa un costume da scimmia in "2001 Odissea nello Spazio", Burt invece, in fase di montaggio, viene sempre irrimediabilmente tagliato. Le aspettative disattese di una improbabile carriera cinematografica rendono i due protagonisti così tragici da farli diventare esilaranti, un viaggio nei ricordi in cui ognuno può riconoscersi nelle proprie insoddisfazioni. Un finale totalmente a sorpresa suggella la novità di questo testo originale di Roberto Cavosi che l’inedita coppia teatrale Enzo Iacchetti e Pino Quartullo portano in scena e regalano allo spettacolo la propria personalissima interpretazione sempre a metà tra la commedia e una visione beckettiana di personaggi che fluttuano in scena. In Friuli Venezia Giulia lo spettacolo andrà poi il 14 febbraio ad Artegna, il 15 febbraio a Pontebba, il 16 febbraio a Zoppola e il 19 febbraio a Gradisca. © RIPRODUZIONE RISERVATA