Trieste. Furti e favoreggiamento dell'immigrazione: raffica di arresti

Mercoledì 11 Dicembre 2019 di E.B.
Furti e favoreggiamento dell'immigrazione: raffica di arresti
2
TRIESTE - Quattro arresti e tre denunce in tre giorni. E' il bilancio dell'intensificazione dei controlli da parte dei Carabinieri sulle strade cittadine in vista del Natale. I militari hanno colto in flagranza di reato una donna di origini indiane per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e cinque tra pakistani ed iracheni per ingresso illegale in Italia. E poi altri due extracomunitari (un algerino 26enne e un palestinese 24enne) per furto aggravato all'Oviesse e porto abusivo di armi e spaccio di sostanze stupefacenti. Infine un campano per furto aggravato da Mediaworld. Nel caso della 45enne indiana, la donna aveva fatto scendere dal furgone un gruppo di pachistani ed iracheni che sono risultati clandestini.  Sempre negli ultimi giorni, i Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 34enne romeno che era evaso dal regime dei domiciliari presso la propria abitazione. Aveva commesso numerosi reati contro la persona così come un 39enne campano, anch'egli evaso da casa propria. Ed infine un 34enne triestino, sorpreso a spasso e non agli arresti domiciliari. Sono stati tutti e tre ricondotti nelle rispettive abitazioni.  © RIPRODUZIONE RISERVATA