Furti di bici, cazzotti a un furgone, aggressioni a medici, molestie alla ex: raffica di denunce

Sabato 27 Giugno 2020 di E.B.
TRIESTE - Denunce a raffica nelle ultime ore. Per furto aggravato in concorso sono finite nei guai tre persone. Hanno rubato tre biciclette dalla cantina condominiale di uno stabile di via Tor San Piero. Uno dei tre velocipedi è stato trovato all’esterno di un appartamento dello stesso condominio. Sul posto personale della Squadra Volante.

Denunciati per il danneggiamento di un furgone in sosta in via Bonomo anche due triestini poiché hanno sferrato violenti pugni contro il mezzo senza apparenti motivi. Infranto il vetro del finestrino anteriore destro.

Nei guai per oltraggio a pubblico ufficiale e per interruzione di pubblico servizio, altri due triestini: in stato di alterazione alcolica (motivo per il quale sono stati anche sanzionati amministrativamente), i due hanno aggredito in via Trento, angolo via Galatti, i sanitari di una vettura medicalizzata del 118 che stavano soccorrendo una persona. Infine, denunciato per molestie un cittadino nato in Repubblica Dominicana che, anch'egli in stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stata anche sanzionata amministrativamente), ha suonato incessantemente il campanello della sua ex compagna. La Volante intervenuta sul posto lo ha dapprima invitato a desistere dalla sua condotta e si è allontanato, per farvi ritorno un’ora più tardi e bussando con veemenza alla porta. © RIPRODUZIONE RISERVATA