Fincantieri: 100 navi in portafoglio per 33 miliardi di euro

PER APPROFONDIRE: crociere, fincantieri, monfalcone, msc, navi, seashore
Fincantieri: 100 navi in portafoglio per 33 miliardi di euro

di E.B.

MONFALCONE - «Fincantieri ha in portafoglio 100 navi da costruire, di cui 54 da crociera, per un valore superiore a 33 miliardi euro; l'85% delle navi è destinato all'esportazione». Lo ha annunciato il direttore Navi mercantili di Fincantieri, Luigi Matarazzo, intervenuto alla 'Coin Ceremonj' della 'Msc Seashore', la più grande nave da crociera mai costruita in Italia la cui consegna è prevista per giugno 2021. La 'Msc Seashore' è la prima delle due navi gemelle, della classe Seaside Evo; la consegna dell'altra avverrà il 2023. La Seashore, 339 metri, sarà equipaggiata con le più avanzate tecnologie ambientali. Dal 1990 Fincantieri ha realizzato 92 navi da crociera: 1/3 della capacità mondiale dell'offerta, con un potenziale di 13 milioni di passeggeri: un crocierista su tre nel mondo navigherà su nave Fincantieri. «La maggior parte di queste navi saranno costruite a Monfalcone, sicuramente le più grandi ma occupiamo tutti i cantieri'» ha detto Matarazzo che ha ringraziato le maestranze.
 
 


Quali madrine di cerimonia sono state scelte, come da tradizione, una dipendente di MSC Crociere e una dipendente di Fincantieri: Marianna Cicala, Ground Services Planning Manager (MSC), e Silvia Bozzetto, Preparazione Lavoro, Completamento e Commissioning (Fincantieri), hanno quindi avuto l’onore di posizionare all’interno dello scafo le due monete che sono poi state saldate. Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises ha dichiarato: «La cerimonia di oggi segna un'altra pietra miliare nella costruzione di una delle nostre navi più innovative e la più grande e tecnologica mai costruita in Italia. MSC Seashore - che sarà dotata della più recente e avanzata tecnologia ambientale attualmente disponibile sul mercato - rappresenta poi un'ulteriore testimonianza del nostro impegno a lungo termine per la protezione dell’ambiente e un ulteriore passo in avanti per ridurre e minimizzare l’impatto delle nostre attività».


Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri, ha commentato: «L’avvio dei lavori in bacino per “MSC Seashore”, finora la nave più grande in costruzione in Italia, è per noi motivo di estrema soddisfazione perché è l’emblema di “Evo”, un progetto di successo per il nostro Gruppo, che innova il già di per sé avveniristico “Seaside”, concept che ha dato vita a due unità accolte con grande favore dal mercato. Si tratta di un’autentica sfida sotto il profilo strutturale e gestionale, cha va ad alimentare l’imponente carico di lavoro per il cantiere e per il territorio. Siamo quindi ben lieti di celebrare una giornata come questa, che suggella la proficua collaborazione con MSC Cruises. Ad essa, ne siamo certi, ne seguiranno molte altre».

MSC Seashore si basa sull'innovativo prototipo della classe “Seaside" dal design avveniristico e con caratteristiche uniche che consentono agli ospiti di essere in costante contatto con il mare, come il Ponte dei Sospiri, gli ascensori panoramici di poppa e le suggestive passerelle con il pavimento in vetro. Più del 40% degli spazi della nave sono stati ridisegnati e implementati, facendo di MSC Seashore un'evoluzione delle navi gemelle MSC Seaside e MSC Seaview.

Alcune implementazioni sono visibili anche a un primo colpo d’occhio, a partire dai 16 metri che sono stati aggiunti alla lunghezza della nave, le 200 cabine aggiuntive, l’area esclusiva dell’MSC Yacht Club - il concept esclusivo di "nave nella nave" ideato da MSC Crociere – ancora più grande e un nuovo salone di poppa che si sviluppa su due ponti. L'architettura interna è stata completamente ridisegnata con due aree di ritrovo posizionate a prua e al centro della nave, nonché specifici accorgimenti per migliorare ulteriormente i flussi dei passeggeri. Complessivamente la nave dispone di 10.000 metri quadrati aggiuntivi di spazio rispetto alle navi gemelle, per un'esperienza di bordo ancora più confortevole e spaziosa.

MSC Seashore ha 28 suite con terrazza in più, due suite con vasca idromassaggio privata e l’MSC Yacht Club che proporrà due nuove categorie cabine: 41 Grand Suite Deluxe e due Owner’s Suites con vasche idromassaggio.

Nuovo design anche per le cabine, come le multiple dedicate alle famiglie che si possono collegare tra loro fino ad ospitare da sei a dieci persone, inoltre saranno disponibili 75 cabine più grandi e spaziose per gli ospiti disabili.

Sono stati introdotti anche due nuovi ristoranti, mentre i cinque ristoranti tematici sono stati riposizionati con posti a sedere anche all’aperto e una vista mozzafiato sul mare.

MSC Seashore è dotata di un nuovo salone per gli spettacoli e l’intrattenimento disposto a poppa su due ponti, un casinò più grande e 20 differenti bar tematici. La nave presenta un nuovo design per l’area di poppa, una piscina coperta più grande e un nuovo parco acquatico interattivo che offrirà divertimenti ed emozioni per gli ospiti di ogni età. Sono state inoltre create due aree distinte per i club dedicati ai ragazzi e ai teenager con al centro una zona baby club ancora più spaziosa.

MSC Seashore offre a tutti i suoi ospiti la più recente tecnologia capace di mettere il cliente al centro, tra cui ZOE, la prima assistente di crociera virtuale al mondo e un'esclusiva di MSC Crociere presente in ogni cabina MSC for Me, un programma digitale multicanale che consente agli ospiti di interagire con la nave e i membri dell'equipaggio in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, per soddisfare al meglio le loro esigenze, risparmiare tempo e ottenere il massimo dalle loro vacanze.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Settembre 2019, 22:27






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fincantieri: 100 navi in portafoglio per 33 miliardi di euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-09-21 08:00:54
Grossi aumenti dei volumi produttivi si hanno quando si praticano prezzi bassi. Il rischio d fallire però è alto .
2019-09-20 18:10:47
Basta che queste navi stiano 100 miglia lontane da Venezia e la sua laguna.
2019-09-20 10:56:13
....questa si'....e' una bella notizia....!...complimenti....!