Degrado al Silos: ancora droga e occupanti abusivi, 14 denunce

PER APPROFONDIRE: degrado, droga, silos, stranieri, trieste
Degrado al Silos: ancora droga e occupanti abusivi, 14 denunce

di E.B.

TRIESTE - A seguito degli arresti disposti dalla Procura di Trieste nella mattina del 15 marzo scorso con l’esecuzione del sequestro del Silos - nei pressi della Stazione ferroviaria - nella mattina di sabato 16 marzo la Polizia di Stato ha effettuato un ulteriore controllo all’interno della struttura, rintracciando 14 cittadini stranieri; di questi 5 erano già stati deferiti il giorno precedente per occupazione abusiva, mentre 7, compreso un nucleo familiare, sono risultati irregolari sul territorio nazionale. Nel prosieguo delle operazioni di controllo, all’interno di una delle baracche già perquisite in precedenza con il rinvenimento di dosi di droga e denaro in contante, sono state nuovamente rinvenute 4 dosi di cocaina e 10 bustine di marijuana, il tutto sottoposto a sequestro. Per i 14 migranti presenti nella struttura è scattata la denuncia.  Nei confronti di cinque di essi è stato notificato il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Trieste emesso dal Questore. A carico degli irregolari è stato avviato l’iter per l’espulsione dal territorio nazionale.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Marzo 2019, 16:33






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Degrado al Silos: ancora droga e occupanti abusivi, 14 denunce
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-03-18 19:13:00
... quando gli addetti ai lavori ( pantalon pagati ) leggeranno macchiavelli sarà sempre troppo tardi. ma che gusto ci trovino a lavorare per niente è davvero di difficile comprensione.. pantalone dovrebbe rifiutare l'obolo.
2019-03-18 17:59:44
Avrei studiato una soluzione x tutto questo degrado, ma e meglio che mi taccio,,,,,,Dove è finita la Serracchiani?
2019-03-18 17:05:07
ma vi vedete uno spacciatore di droga con il foglio di via in mano? hahahahahah