Straniero dà di matto e scaglia un sacco di sabbia contro un'auto

PER APPROFONDIRE: auto, polizialocale, sanzione, stranieri, trieste
Straniero dà di matto e scaglia un sacco di sabbia contro un'auto

di E.B.

TRIESTE- Guidava tranquillamente quando improvvisamente si è visto venire addosso un sacco di sabbia. E' accaduto qualche giorno fa. Ma andiamo per ordine. Personale in borghese del Nucleo di polizia giudiziaria della Polizia locale, in servizio di prevenzione e controllo nell'ambito urbano, è intervenuto nel giardino di piazza Libertà antistante la Stazione dei treni, per un diverbio tra due uomini. Uno di essi, dopo aver spintonato l'altro, gridando ha iniziato a correre verso il cantiere in prossimità di via Ghega: qui ha raccolto un sacco di sabbia per fissare le recinzioni metalliche e lo ha scagliato violentemente verso il centro della carreggiata, proprio mentre stava sopraggiungendo un veicolo. Solo la prontezza di riflessi ed uno scarto repentino del conducente hanno evitato che il veicolo fosse colpito, con conseguenze immaginabili. L'uomo (U.U. 31enne di origini afghane), dopo il lancio, ha ripreso la corsa verso via Ghega urlando frasi senza senso e colpendo con violente manate due veicoli in sosta (fortunatamente senza danneggiarli). Gli operatori sono riusciti però a bloccarlo dopo pochi metri, all'altezza di via Trento. U.U. ha esibito un regolare permesso di soggiorno per protezione sussidiaria ma, da successive ricerche, sono emersi a suo carico più precedenti penali. Dopo l'identificazione è stato accompagnato alla Caserma San Sebastiano per le pratiche del caso e, sanzionato per ubriachezza manifesta e dovrà rispondere anche per getto pericoloso di cose.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Settembre 2019, 09:50






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Straniero dà di matto e scaglia un sacco di sabbia contro un'auto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-09-10 10:24:42
Ma comunque continuiamo a mantenerlo e coccolarlo, bravi adesso gli aumenteranno anche la paghetta, il nuovo Sgoverno attende solo la pagliacciata della fiducia..... fiducia di che ? bisogna guadagnarsela.
2019-09-10 10:45:21
Sig. Clodone questo personaggio era in giro nonostante il Felpone. Cosa ha fatto per rimandarlo a casa?
2019-09-10 14:59:13
Ha fatto di più lui in 13 mesi che i tuoi amici in 50 anni, e notare bene, con tutti contro !
2019-09-10 15:11:52
Protezione sussidiaria: non si puo' rimpatriare. Felpa o non felpa.
2019-09-11 13:35:11
Si ma in ogni altro paese normale a un soggetto del genere applicavano abbastanza forza pubblica da dargli almeno 30 giorni di prognosi. La prossima volta 60