Sorpreso su una bici rubata, ventenne la scaglia contro i poliziotti

Martedì 22 Giugno 2021
Sorpreso su una bici rubata, ventenne la scaglia contro i poliziotti
1

TRIESTE - Un giovane di 20 anni, senza fissa dimora, con precedenti per furto aggravato e violenza sessuale, è stato arrestato dalla polizia locale di Trieste dopo essere stato sorpreso in sella a una bici rubata e aver aggredito due agenti. Dovrà rispondere dei reati di violenza, minacce e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e furto aggravato.

Secondo una ricostruzione, il giovane è stato fermato di sera in via Sant'Anastasio mentre si trovava in sella a una bici priva di illuminazione. Una volta identificato come autore del furto del mezzo, avvenuto nei giorni precedenti, il ventenne ha lanciato la bici contro i due agenti ed è fuggito. Dopo un breve inseguimento, gli agenti lo hanno raggiunto all'intersezione di via Udine con via Martiri della Libertà e, nel tentativo di bloccarlo, sono stati aggrediti con calci e pugni. Una volta immobilizzato, il giovane è stato portato nella Caserma San Sebastiano e successivamente in carcere. I due agenti hanno riportato lesioni guaribili in 3 e 5 giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA