Preso il rapinatore seriale che fuggiva in mountain-bike: un padovano

PER APPROFONDIRE: arresto, mountain-bike, polizia, rapina, trieste
Preso il rapinatore seriale che fuggiva in mountain-bike: un padovano

di E.B.

TRIESTE - Rapinatore seriale col taglierino faceva perdere le proprie tracce saettando con la mountain-bike per le vie del centro cittadino.  La Polizia di Stato è riuscita ad arrestarlo: si tratta di un padovano 62enne, indagato dei delitti di furto aggravato, rapine aggravate, lesioni personali e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. L'uomo aveva messo a segno due rapine nell'ottobre del 2017 e ad agosto di quest'anno in una farmacia e in supermercato dove, oltre a rubare l'intero incasso, aveva ferito alla mano la commessa con il taglierino. Risale al 14 settembre scorso, il furto in una cartoleria di via Battisti dove era riuscito a rubare il cassetto porta contanti del registratore di cassa. L'uomo era già stato individuato e veniva pedinato di continuo. Le indagini svolte hanno consentito di verificare, attraverso la visione e conseguente comparazione delle immagini registrate dagli impianti di video sorveglianza, come le diverse rapine fossero state commesse dalla medesima persona che, nelle varie occasioni, ha tentato di dissimulare il proprio aspetto fisico a volte indossando degli occhiali da vista ed un cappellino da baseball, altre volte una parrucca.

È stato, altresì, accertato come il malfattore, una volta portato a segno i colpi, si dileguasse, facendo perdere le proprie tracce, in sella a delle biciclette modello mountain bike. Un uomo con le fattezze del rapinatore ricercato era stato visto entrare all’interno di un palazzo di via Fabio Severo (presso il quale riceveva temporanea ospitalità) dopo aver percorso diverse vie cittadine in sella ad una bicicletta del medesimo modello e colore di quella utilizzata per darsi alla fuga a seguito della rapina commessa ai danni del supermercato Punto Simply del 18 agosto. Sono stati rinvenuti oltre alle biciclette, diversi oggetti direttamente riconducibili alle rapine sopra elencate quali i capi d’abbigliamento nelle circostanze indossati, nonché gli occhiali, la parrucca ed i taglierini utilizzati. Il rapinatore è stato, infine, riconosciuto dalle parti offese.  L’uomo si trova ristretto nel carcere del Coroneo.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 18 Settembre 2018, 20:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Preso il rapinatore seriale che fuggiva in mountain-bike: un padovano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-09-20 09:15:41
Chissà perché nelle cronache del sud non sono mai coinvolti veneti e friulani mentre al contrario nelle cronache del Veneto e del Friuli sono coinvolti tanti del Sud e ovviamente qualche Veneto qualche friulano
2018-09-19 20:52:59
Lo hanno imparato i napoletani
2018-09-19 14:04:45
che c'entra enrico, lu ha la valleyapecar....
2018-09-19 08:26:25
Enrico segna...hahahahaahahahahahahah....un altro veneto doc razza brenta, rapinatore ciclista...hahahahahaahahahahahaahahaha....segna enrico e aggiungilo alla già lunghissima lista di veneti " biricchini "...hahahahaahahahahaha...ciao enrico..ciao.
2018-09-18 23:18:01
Anticipo la Elise Francia e gli tolgo la soddisfazione .... padano hahahahah hahahah ciao Enricuzzo ciao