Paura in centro città: calci e testate a 2 passanti scelti a caso tra la folla

Paura in centro città: calci e testate  a 2 passanti scelti a caso tra la folla

di E.B.

TRIESTE - Attimi di paura nella tarda serata di ieri in centro città: un uomo, probabilmente in stato di alterazione a causa di alcol o droga, ha aggredito due passanti per strada nella zona di Largo Barriera - Piazza Garibaldi e quando sono arrivati gli agenti con tre Squadre Volanti della Questura, ha aggredito anche i poliziotti. È stato bloccato dagli agenti e portato in Questura. Stando alle prime ricostruzioni della Questura stessa, l'uomo ha colpito i due passanti in maniera totalmente causale ed improvvisa, dando una testata ad uno e un calcio nell'inguine ad un altro, una persona molto anziana. Entrambi gli aggrediti sono stati soccorsi dai sanitari del 118 giunti sul posto con l'ambulanza e portati in ospedale. Le loro ferite sono lievi ma lo spavento è stato fortissimo. Accertamenti sono in corso sull'aggressore per ricostruire con precisione quanto accaduto e stabilire se fosse effettivamente sotto l'effetto di alcolici, di droga o se le cause dell'aggressione sono state di altra natura.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 23 Febbraio 2017, 08:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Paura in centro città: calci e testate a 2 passanti scelti a caso tra la folla
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2017-02-24 06:04:44
giorno dopo:nessuna generalita' degli aggressori, neppure un'intervista alle vittime...che sono cittadini magari di doti non comuni...ai frequentatori seriali di bar e drink..Sarebbe interessante un pezzo non di pura cronaca asettica di ordinaria follia, , come avesso picchiato su dei tronchi di pianta o su dei cassonetti. Passata la vicenda..altre notizie incalzano: rapina al supermercato ...ma il dolore ele conseguenze gliaggrediti se le tengono pure oggi, mica passano alla svelta come una sbronza o sniffata.
2017-02-23 15:38:33
Domani è ancora in piazza, e potrà aggredire passanti e forze dell'ordine. W la giustizia Italiana.
2017-02-23 14:31:11
probabilmente chi li denuncia "italiano" ormai ha i danni e la beffa: specie se quello o quelli sono chi penso: "patrocinio gratuito" "danni: nessun risarcimento in quanto nullatenenti e nullafacenti" e "spese legali a carico del querelante" (qualcuno deve pur pagare)
2017-02-23 13:22:24
Ho appena fatto un compitino.Digitato"Trieste pestaggio", mi e' apparso sul web un lungo elenco di fatti di cronaca simili..di date recenti...ma cosa fanno, cosa aspettano".Come minimo le denunce non devono essere ritirate.Se poi non si fa niente..ci si abitua e si sopporta con misure di difesa arrendevole e passiva ... oppre alla fine la gente provvede.Dio ci salvi dall'ira dei giusti.
2017-02-23 13:11:18
Non e' un caso isolato.Il fenomeno delle risse di ubriaconi in particolari locations della citta' e' noto.Qualcuno si e' salvato grazie a scatto da centometrista.Ma a volte un passante sta pensando a questioni sue e gli capita l'aggressione TRA CAPO E COLLO COME UN VASO SMOSSO DALLA BORA. Auspico punizione penale grave e pesante,risarcimenti consistenti agli infortunati ( magari con una vita didedicata allo studio e al lavoro ed agli affetti, se gli aggressori nonsi sono bevuti gia' tutto ..ipotesi piu' probabile ) repressione in tutta la citta' o anzi in tutta Italia.Poi magari tra due giorni gli aggrediti hanno ancora dolori fisici e psicologici,danni anche permanenti e l'aggressore , singolo o di gruppo, ( mi fanno sapere etnicamente ben definibili) che sghignazza al bar ancora allegramente aperto e con i camerieri che versano a gogo', non si capisce se per fatturare o per paura di reazioni esagitate degli alcoolizzati.Le idee di Trump di pulizia territoriale hanno un buon fondamento e la Sinistra italiana sul tema ha perso un Oceano di voti e consensi.NON E'SOLO FACCENDA CHE SI DEVONO SBRIGARE I TRIESTINI, LA' CI SONO GIOVANI DI OGNI PROVINCIA ITALIANA CHE STUDIANO E LAVORANO.Ma SI ( sinistra Italiana ha fatto sapere che non approva i provvedimenti blandi di Minniti...). ARRIVEREMO AL PUNTO DI SUB-APPALTARE L'ORDINE E LA CONVIVENZA A MERCENARI GURKA?Attenti che non ci sono solo i profughi dei barconi, ma pure pseudo europei o aspiranti tali fuggiti dalle severe galere dell'est,che qui oltre alla solita slivovitza o vodka o antigelo per motori trovano alcooloci di una gammma vasta e raffinata da leccarsi i baffi, da prosciugarsi gli assegni sociali o gli stipendi o i soldi guadagnati in modo criminale a fronte di ...arresti domiciliari...BASTAAAAAAAAAAAA!