Lite stradale degenera: 18enne prende a calci e pugni un poliziotto

Mercoledì 21 Agosto 2019 di E.B.
11
TRIESTE - La Polizia di Stato ha arrestato per rifiuto di fornire le proprie generalità,  oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale un cittadino dominicano, J.D.E.S., 18enne. Intervenuti in via Settefontane per la segnalazione pervenuta alla sala operativa della Questura tramite il 112 di una violenta litre fra più persone, scoppiata all’esterno di un locale pubblico che aveva già le serrande abbassate, gli operatori sono stati accolti con fare minaccioso dal neomaggiorenne, che li ha oltraggiati e minacciati. Si è rifiutato di fornire un documento o le proprie generalità, è andato in escandescenza e ha iniziato a colpire con un calcio e un pugno al volto un agente, spintonando un altro. L’uso dello “spray al peperoncino” ha consensito di bloccarlo e di poterlo accompagnare in Questura. Dopo gli accertamenti sanitari del caso e, dopo le formalità di rito, il giovane è stato arrestato e ora si trova al carcere del Coroneo. © RIPRODUZIONE RISERVATA