Mercoledì 16 Maggio 2018, 09:38

Zonin a caccia di un nuovo socio: «L'aumento di capitale per lo sviluppo estero»

PER APPROFONDIRE: aumento di capitale, vini, zonin
Zonin a caccia di un nuovo socio: «L'aumento di capitale per lo sviluppo estero»

di Maurizio Crema

Nuovi capitali per crescere ancora all'estero e puntare anche alla quotazione in Borsa. La casa vinicola vicentina Zonin1821 sta vagliando una serie di proposte per l'ingresso di un investitore al quale riservare un aumento di capitale. Il gruppo, che nel 2017 aveva annunciato l'ambizioso progetto vinicolo «Dos Almas» in Cile e che ora potrebbe puntare anche al Sud Africa, mira a espandere e consolidare la propria presenza sui mercati esteri, nei quali si concentra l'85% del valore della produzione.

A curare l'operazione da 50-70 milioni è stata chiamata Mediobanca, advisor storico anche della Popolare di Vicenza, oggi in liquidazione. Per il nuovo socio del gruppo vinicolo si fanno i nomi di fondi internazionali come Blackrock oppure di Idea Taste of Italy (gruppo De Agostini), mentre è smentito un interessamento della 21 Investimenti di Alessandro Benetton, che ha avuto sul tavolo il dossier Zonin ma che l'avrebbe archiviata: a Treviso non vanno partecipazioni di minoranza e l'investimento sarebbe troppo elevato (si parla anche di 70 milioni). Di sicuro il soggetto interessato entrerà con una quota di minoranza nel gruppo vinicolo presieduto da Domenico Zonin (figlio maggiore di Gianni) e gestito con i fratelli e vice presidenti Francesco e Michele, con amministratore delegato Massimo Tuzzi.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Zonin a caccia di un nuovo socio: «L'aumento di capitale per lo sviluppo estero»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-05-16 14:13:52
in italia non gli compra piu nessuno manco una bottiglia!...
2018-05-16 13:20:01
Se finisce come la Pop di Vicenza e' meglio che stiano alla larga...
2018-05-16 12:06:50
Penso che a trovare nuovi soci non debba avere grosse difficoltà, visto quanti ne ha trovati con la Popolare di Vicenza.