App "ZeroBrancoSicura" contro ladri e truffatori: le segnalazioni e le foto arrivano in Comune

Giovedì 9 Dicembre 2021 di Mauro Favaro
App "ZeroBrancoSicura" contro ladri e truffatori: le segnalazioni e le foto arrivano in Comune

ZERO BRANCO - La lotta contro furti, truffe e movimenti sospetti in generale si fa sempre più tecnologica. A Zero Branco ora le segnalazioni passano anche attraverso una nuova App. Si chiama “ZeroBrancoSicura”. Il Comune l’ha pensata non solo per diffondere avvisi ma anche per raccogliere indicazioni direttamente dai cittadini. Una sorta di Controllo del vicinato 2.0. In cima alla lista ci sono inevitabilmente i furti nelle abitazioni. L’obiettivo del municipio è mappare il territorio per essere nelle condizioni di studiare interventi dove si rivelano più necessari. «Furti, tentati furti, situazioni sospette, truffatori, smarrimento di oggetti, smarrimento o ritrovamento di animali, abbandono di rifiuti e problemi relativi alla circolazione stradale – spiegano dal Comune guidato dal sindaco Luca Durighetto – sono queste le potenziali segnalazioni realizzabili tramite l’App, che in ogni caso davanti a un pericolo non sostituisce la necessità di contattare le forze dell’ordine tramite il 112».

L’applicazione “ZeroBrancoSicura” può già essere scaricata sul proprio smartphone da Google Play Store. Le segnalazioni che verranno inviate al municipio saranno estremamente dettagliate. I cittadini possono evidenziare il problema indicando la posizione nel territorio comunale, attraverso il servizio di geolocalizzazione, allegare delle foto e scrivere un messaggio. Tra le tipologie di segnalazioni previste figurano anche le buche sulle strade, malfunzionamenti dell’illuminazione pubblica, roghi e fumo molesti, fossi pieni e così via. «L’App permette di segnalare tempestivamente, con l’invio di immagini e testi, situazioni di potenziale pericolo, ma anche di ricevere informazioni direttamente dal nostro ente – sottolineano dal Comune – l’amministrazione, a propria volta, può inviare informazioni relative ad esempio a sicurezza, allerta meteo, viabilità e cultura, secondo il gradimento manifestato dai cittadini».

«ZeroBrancoSicura nasce con l’obiettivo di fornire uno strumento di comunicazione semplice e immediato, ma anche sicuro, tra cittadino e pubblica amministrazione – tira le fila Claudio D’Angelo, consigliere comunale con delega alla sicurezza – l’applicazione realizzata grazie all’accordo con la società Lapis, se utilizzata da un elevato numero di cittadini potrà rivelarsi davvero un alleato in più per le forze dell’ordine, a partire dal nostro comando di polizia locale».
 

Ultimo aggiornamento: 07:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA