Pestata e violentata dal compagno, lo perdona al processo: «Colpa mia»

PER APPROFONDIRE: processo, violenza sessuale
Pesta e violenta la compagna in casa: condannato

di Denis Barea

PAESE - Il compagno viene condannato per violenza ma lei, seppur reduce da indicibili sofferenze, lo perdona in tribunale. Si è conclusa così la terribile vicenda di una donna albanese di 43 anni, residente a Postioma di Paese, che aveva denunciato il compagno kosovaro di trent’anni. L’uomo è stato condannato a cinque anni e due mesi di reclusione. E nonostante la remissione delle querela, vista la gravità dei fatti, la Procura ha proceduto d’ufficio. Il trentenne ha picchiato, minacciato, umiliato e violentato con crudeltà inaudita la compagna con cui era andato a convivere dopo la separazione di fatto della donna dal marito. È arrivato anche a minacciare di morte lei e la figlia di dieci anni. Una brutalità che ha fatto dire al pubblico ministero Barbara Sabbatini: «Siamo arrivati appena in tempo». Ma in udienza lei, andando contro il parere del suo avvocato, ha deciso di ritirare la querela per le violenze sessuali. «Lui non ha fatto niente - ha gridato - è tutta colpa mia, in fondo non è successo nulla. Io lo amo».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Dicembre 2017, 06:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pestata e violentata dal compagno, lo perdona al processo: «Colpa mia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-12-14 19:17:41
qualsiasi cosa scriva la fracchia voi la pubblicate!! come fa a dire colpa dei governi di destra? mi sembra chiaramente il contrario
2017-12-14 15:50:41
Tra loro si mettono sempre d'accordo
2017-12-14 14:16:35
Non venga a lamentarsi se alle botte prese si aggiungeranno altre botte.
2017-12-14 12:26:00
Tutto questo grazie ai governi di destra che per anni vi hanno governato assieme all'altra destra della lega e hanno fatto esclusivamente i loro interessi, in particolar modo quelli di uno e la bossi-fini...hahahahahahaahahah e questi sono i bei risultati...hahahahahahaahahaha. ciao enrico..ciao.
2017-12-14 12:22:00
Togliere la figlia alla madre, rimandare il tizio in kosovo, qui non ne abbiamo bisogno.