L’industriale offre Castelbrando
ai venetisti: qui la vostra costituente

Mercoledì 9 Aprile 2014
Castelbrando e Massimo Colomban
41
TREVISO - La nuova Repubblica Veneta nascerà tra le mura di Castelbrando di Cison di Valmarino. Quartier generale di Massimo Colomban. Il fondatore del gruppo Permasteelisa, oggi presidente di ConfApri, ha messo a disposizione i locali del suo hotel sulle colline del trevigiano. L'annuncio è stato dato da Gianluca Busato, demiurgo del referendum Plebiscito.eu sull'indipendenza del Veneto dall'Italia.











«È nato il Parlamento provvisorio della Repubblica Veneta - festeggiano gli indipendentisti - con Castelbrando come sede istituzionale per l'assemblea nazionale veneta, per il dialogo e il confronto tra tutte le forze, le organizzazioni e le personalità venete, al fine di supportare la fase costituente della Repubblica Veneta». Colomban conferma d'aver offerto lo storico teatro Sansovino ma, sottolinea più volte, non intende schierarsi sulla questione dell'indipendenza. «Ho aperto le porte a dei cittadini che si riuniscono per migliorare l'efficienza della regione - mette in chiaro - la formula migliore, federalismo o indipendenza, la deciderà il popolo». (ha collaborato Mauro Favaro)









Ultimo aggiornamento: 10 Aprile, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci