La vita da nababbo dell'ex dentista e della compagna trevigiana: bolidi, barche e attici extralusso

Domenica 27 Maggio 2018 di Gabriele Pipia
3

Laureato in medicina e specializzato in odontoiatria, ma con due grandi passioni: il web e la finanza. Sullo sfondo una vita da nababbo fatta di attici, motoscafi e auto di lusso. Alberto Vazzoler di San Donà risulta residente a Montecarlo ma viveva tra Padova e Jesolo, tra un attico e l'altro. Il primo da 233 metri quadri in piazza della Frutta, il secondo da 274 metri quadri al complesso immobiliare Torri. Gli investigatori sono convinti che Vazzoler non avesse nulla di intestato a nome proprio in Italia proprio per eludere alcuni controlli. Difficile però passare inosservato quando vivi in appartamenti da favola e guidi automobili da fare invidia a chiunque.

C'è anche una donna trevigiana tra le 5 persone arrestate dalla Guardia di Finanza di Padova per il reato di riciclaggio internazionale. Si tratta della compagna di Vazzoler, la 36enne originaria di Roncade, Silvia Moro.
L'OPERAZIONE Quei 46 milioni tra la Svizzera e Dubai. Arrestato l'imprenditore Vazzoler

NEL LUSSO
I filmati girati venerdì dentro i due immobili dalla Guardia di Finanza raccontano molto del suo conto in banca, tra poltrone di lusso e megaschermi al plasma. Vazzoler negli ultimi anni ha tentato di vivere nell'ombra, ma il suo è un volto noto nelle province di Padova, Treviso e Venezia. Vent'anni fa creò l'azienda NetFraternity che offriva la possibilità di navigare gratis in rete purché l'utente accettasse una striscia pubblicitaria. Terminata quell'avventura Vazzoler sparì per un alcuni anni dai riflettori...
 

 

 
 

Ultimo aggiornamento: 09:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci