Vaccino anti Covid ai bambini, i pediatri: "Fondamentale per sconfiggere il virus"

Giovedì 2 Dicembre 2021 di Mauro Favaro
Un bambino che riceve la prima dose del vaccino anti Covid

TREVISO “Se vogliamo fermare la circolazione del coronavirus è fondamentale vaccinare anche i bambini”. Gianfranco Battaglini, segretario provinciale della Fimp, la federazione dei pediatri di Treviso, non ha dubbi sull’opportunità di somministrare il vaccino anti-Covid ai bambini tra i 5 e gli 11 anni. Sono 40mila i piccoli trevigiani fino ad ora non compresi nella popolazione vaccinabile. Ormai è tutto pronto. Le prime iniezioni con Pfizer dovrebbero essere eseguite nella settimana di Natale. Nei centri vaccinali verranno aperte delle corsie preferenziali dedicate proprio ai bambini. Il piano stilato dall’Usl ne prevede già due: una nell’ospedale di Castelfranco e l’altra nel De Gironcoli di Conegliano. Ma ce ne potranno essere anche altre. Si punta così a ridurre i contagi tra gli under12, che oggi rappresentano oltre il 20% del totale. Con la speranza di limitare le quarantene a scuola.

IL PROTOCOLLO

Il protocollo valido per un solo giorno, quello che prevedeva l’isolamento collettivo di tutta una sezione a fronte di un solo caso positivo, le ha fatte raddoppiare. Si è passati da 98 a 203 classi in quarantena. Più 184 in monitoraggio. Il Covid è complessivamente entrato in 387 sezioni. “Ma una parte delle quarantene sono state revocate dopo la modifica delle disposizioni”, specificano dall’Usl. Fatto sta che ad oggi sono oltre 2mila gli studenti trevigiani ancora costretti alla didattica a distanza. Dottor Battaglini, siete pronti a vaccinare i bambini? “Si, oggi il coronavirus circola in particolare tra chi ha meno di 12 anni. Se si vuole provare a contenere il contagio generale, non c’è altra strada”. A livello operativo come ci si è organizzati? “Molti pediatri vaccinano già da tempo dei centri dell’Usl. Anche per i bambini tra i 5 e gli 11 anni sono previste delle corsie preferenziali, con la presenza di un pediatra e di un addetto per la parte amministrativa. Negli ambulatori sul territorio le cose sarebbero più complicate dal punto di vista logistico”.

LE PERPLESSITA'

Tra i genitori, però, non mancano le perplessità. “La società italiana di pediatria e la federazione italiana dei medici pediatri si sono entrambe espresse favorevolmente sulla vaccinazione dei bambini. L’obiettivo è duplice: proteggere gli stessi bambini e aumentare il livello di protezione sociale. Per quest’ultimo basta pensare alla riduzione dei rischi nel momento in cui i bambini vanno a trovare i nonni”. Chi chiede di non vaccinare gli under12 sottolinea che tra i più piccoli si sono registrate poche forme pesanti di malattia dovute al Covid. “Nel 95% dei casi i bambini contagiati sviluppano sintomi leggeri. Ma non sono mancati casi di bambini senza alcuna patologia che hanno avuto dei problemi seri proprio a causa dell’infezione da coronavirus. Lo abbiamo visto direttamente anche nel trevigiano con una decina di bambini che hanno sviluppato la Mis-C, cioè la sindrome multi-infiammatoria sistemica (super-infiammazione che può insorgere tra le due e le sei settimane dopo il contagio da Covid, ndr). E non solo questo”.

IL LONG COVID

C'è altro? “Abbiamo registrato casi di Long Covid anche tra i bambini. Si è portati a pensare che sia una cosa che non li riguarda, ma non è così. Parliamo di problemi che continuano a manifestarsi pure a distanza di mesi. I benefici della vaccinazione superano di gran lunga tutti questi rischi individuali e sociali”. In questo periodo, nel frattempo, ci sono sempre più bambini colpiti dal virus respiratorio sinciziale, che può causare complesse bronchioliti. L’impennata dei ricoveri negli ospedali ricorda che non c’è solo il Covid. “E’ in corso un’epidemia da virus respiratorio sinciziale. Si tratta di un'infezione nota, ma i numeri sono più elevati rispetto alla media. Questo perché nell’ultimo anno e mezzo il lockdown, le mascherine e le varie restrizioni avevano ridotto la circolazione di virus simili. Ora si sta sostanzialmente recuperando tutto quello che fino ad oggi era stato evitato”.

Ultimo aggiornamento: 17:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Quirinale, l'età dei presidenti della Repubblica eletti

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci