Ha mal di pancia, gli trovano un tumore: elettricista muore in due settimane

Martedì 14 Novembre 2017
Il Pronto soccorso dell'ospedale di Montebelluna
12

MONTEBELLUNA - La frazione di Biadene e il mondo del calcio piangono l’improvvisa morte di Paolo Bessegato morto a soli 59 anni per un tumore manifestatosi in tutta la sua gravità soltanto una quindicina di giorni fa. Bessegato di professione faceva l’elettricista, un lavoro che gli piaceva moltissimo. Viveva con la moglie Manuela e le figlie Silvia, Fabiana e Valentina in una casa che si era costruito ai piedi del Montello. Il male si è manifestato con problemi allo stomaco che in un primo tempo Bessegato aveva pensato che fossero legati solo a lavoro e stress. Ma il male non cessava. E all’ospedale di Montebelluna è arrivata la sentenza tremenda: era un tumore che ormai era andato in metastasi in varie parti del corpo. Ricoverato d’urgenza il 28 di ottobre, si è spento domenica mattina senza quasi mai riprendere conoscenza.
 

Ultimo aggiornamento: 13:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA