Sabato 20 Aprile 2019, 10:50

Entra per caso in un ufficio e vede l'impiegata pronta a gettarsi dalla finestra

PER APPROFONDIRE: camera di commercio, suicidio, treviso
Entra per caso in un ufficio e vede l'impiegata pronta a gettarsi dalla finestra della camera di commercio
TREVISO - Impiegata tenta di suicidarsi lanciandosi dalla finestra in camera di commercio: salvata da un cittadino che era entrato nell'ufficio per chiedere un'informazione. Tragedia sfiorata ieri mattina nell'ente camerale di piazza Borsa. Solo la casualità e il sangue freddo dell'utente e dei colleghi della donna ha voluto che la disgrazia non si consumasse. Sull'episodio la camera di commercio ha avviato degli accertamenti interni per ricostruire esattamente l'accaduto e per vagliare le cause che possono aver portato l'impiegata a tentare il gesto disperato. L'allarme è scattato a metà mattinata da un ufficio della struttura. Un'impiegata quarantenne aveva aperto la finestra e si era messa in piedi sul davanzale per lasciarsi cadere nel vuoto. Un folle gesto interrotto per caso dall'ingresso nella stanza di un utente. Il cittadino stava cercando delle informazioni per una pratica perciò si era presentato in quello che riteneva l'ufficio preposto. «Quando l'ho vista in piedi sul balcone - ha raccontato poi - pensavo stesse pulendo i vetri. Ma all'improvviso la donna si è messa a singhiozzare». «Non ce la faccio più , basta, non ce la faccio più» avrebbe ripetuto tra le lacrime. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Entra per caso in un ufficio e vede l'impiegata pronta a gettarsi dalla finestra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti