Treviso calcio, il momento più buio: la squadra non si presenta al match

Lunedì 23 Gennaio 2017
2

TREVISO - Adesso il Treviso non c'è più, o quasi. Dopo l'addio del mantovano Dondi, sabato scorso, con tecnico e giocatori lasciati liberi, ieri non si è presentato a Mansuè dove doveva affrontare il PortoMansuè nel campionato di Eccellenza. Inevitabile, mercoledì, lo 0-3 a tavolino per mano del Giudice sportivo. Cosa sia successo è noto a tutti: il proprietario Tiziano Nardin ha dapprima messo alle corde Vissoli e la cordata ferrarese, poi l'altro giorno ha confezionato un regalo anche a Dondi, di fatto costringendolo ad abbandonare. Così, all'imprenditore mantovano non è rimasto che liberare allenatore e i pochi giocatori ancora non tesserati, e rinunciare alla partita di ieri. Anche l'Amministrazione comunale e l'assessore Michielan non l'hanno certo presa bene, anche perché resta in ballo la questione Tenni, dopo tutti questi valzer di imprenditori e nessuna prospettiva. Ora non resta che attendere la conferenza stampa di domani voluta da Dondi. Un'altra pagina nerissima nell'ultracentenaria storia della società. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA