Parco, teatro, la piazza, il ristorante e la sala giochi: questa azienda esiste davvero e proprio in Veneto

PER APPROFONDIRE: fabbrica perfetta, monastier, texa
Parco, teatro, la piazza, il ristorante e la sala giochi: questa azienda esiste davvero e proprio in Veneto

di Vittorio Pierobon

Non serve andare negli Stati Uniti a Seattle o a Cupertino per trovare i guru del futuro tecnologico, i grandi visionari che hanno cambiato il mondo, come Bill Gates, fondatore di Microsoft, o Steve Jobs, il padre di Apple. Basta fermarsi a Monastier, campagna trevigiana, ai confini con la provincia di Venezia. Nessun nome fascinoso anglosassone, ma un comunissimo Bruno Vianello, un visionario di casa nostra, a capo di Texa, azienda diventata in pochi anni leader mondiale nella realizzazione di strumentazione per la diagnostica elettronica per qualsiasi tipo di motore. Nel 2017 il fatturato ha superato i 100 milioni con una crescita del 26% sull'anno precedente. Numeri record per un'azienda da fantascienza, ma ben radicata nel territorio.

LA FILOSOFIA INDUSTRIALE
«Le aziende che non investono nella propria terra, prima o poi sono destinare alla decadenza». È questa la filosofia di Vianello, nato 57 anni fa a Roncade, studi da perito industriale, classico self made man, capace in 25 anni di passare da una piccola concessionaria d'auto alla presidenza di un colosso con 600 addetti. Attenti a non chiamarli dipendenti, perché Vianello si arrabbia: alla Texa sono tutti appartenenti. Una differenza che è anche sostanza: il lavoratore è componente dell'azienda, un elemento dell'ingranaggio.

AZIENDA DI APPARTENENTI
«Chi lavora qui si deve sentire come in famiglia e deve credere in quello che fa spiega il patron Io sono il comandante di un esercito di 600 uomini, loro mi seguono perché sanno che non li ho mai traditi. Questa è gente che è cresciuta con me, molti li conosco per nome. Li ho assunti tutti io. Appartengono all'azienda, ne sono una componente. In gran parte è gente del territorio, e questo è un ulteriore legame di appartenenza».

MONASTIER SILICON VALLEY
La Silicon Valley di Texa è un terreno di 100mila metri quadrati, di cui solo 30mila occupati dai modernissimi edifici produttivi e direzionali, gli altri lasciati a verde con un grandissimo parco alberato e giardini pensili. Secondo gli esperti di urbanistica industriale, uno dei luoghi di lavoro più confortevoli d'Italia. All'interno molti spazi ricreativi, una piazza con tanto di caffè, sale giochi, un teatro, un piacevolissimo ristorante che funge da mensa aziendale ed è gestito come un locale stellato con chef di primo livello. Un ambiente unico che sembra progettato da qualche grande designer...

 (vittorio.pierobon@libero.it)

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 1 Maggio 2018, 12:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parco, teatro, la piazza, il ristorante e la sala giochi: questa azienda esiste davvero e proprio in Veneto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-05-05 10:21:21
Mah, speriamo che la realtà sia più o meno quella descritta. Bisognerebbe sentire chi ci lavora. I modi per fare soldi sono tanti ma quasi mai cristallini. Il fatto che concettualmente il dipendente appartenga all'azienda mi fa sorgere qualche perplessità.
2018-05-04 09:32:29
confermo quanto scritto da sarde in saor.......
2018-05-02 23:27:22
Bella favola moderna: ma si sa, alle favole ci credono solo i bambini. Consiglio un giro tra la "gente del territorio" (si dice così oggigiorno)e magari sentire anche chi ci lavora, così, tanto per farsi un'idea. Bar, ristorante etc. sono solo per gli ospiti e qualche alto papavero, per il resto e' una ditta con i suoi lati positivi e negativi. E il bell'addormentato si sveglio' il lunedi' mattina all'ora della timbratura. P.s.: quella dell'appartenenza, poi, e' meravigliosa..
2018-05-02 10:24:11
Imitatelo!Sento chiacchere sussurrate che non sfociano in denunce o proteste sindacali:minzioni contingentate, poco tempo per bere, mangiare saltato...incitazioni di capireparto, incidenti, gente che si impasticca per reggere o , poi, per dormire o sopportare dolori articolari , di schiena. Sola differenza e' che per mansioni ripetitive e facilmente alla portata di qualsiasi generico alla "accetto ogni tipo di lavoro",l'offerta di ricambio mani e' molto alta.
2018-05-02 09:02:48
Questa azienda non fa fatica a reperire personale, gli altri che fanno fatica a reperirlo dovrebbero aver capito perché....