La tempesta di sabbia blocca il vescovo Michele Tomasi in Ciad

Lunedì 20 Gennaio 2020
​La tempesta di sabbia blocca il vescovo Michele Tomasi in Ciad
TREVISO Una tempesta di sabbia ha bloccato in Ciad il vescovo Michele Tomasi, atteso a Treviso sabato sera dopo una settimana passata in visita ai sacerdoti trevigiani impegnati nello stato africano. Il ritorno a casa è stato invece rimandato di 48 ore: impossibile far decollare gli aerei in sicurezza con quelle condizioni. Un contrattempo che può capitare e che non ha di certo scalfito l'umore del vescovo, dispiaciuto però per non aver potuto rispettare gli appuntamenti presi per la domenica. Uno su tutti: la messa delle 11 nella parrocchia di Santa Agnese, in Borgo Cavour, riunita per festeggiare il patrono ed esporre ai fedeli la reliquia della santa custodita nella chiesa. La presenza del vescovo era stata annunciata da tempo. Acneh le scuole della parrocchia, dalla scuola per l'infanzia alle elementari e medie, erano state invitate a partecipare con i loro scolari e alunni. La bella navata era quindi piena. Ma Monsignor Tomasi non era presente. Al suo posto un maxi schermo messo accanto all'altare. Per rispettare l'impegno preso è riuscito a collegarsi in video-conferenza, salutare i fedeli nel corso della messa e garantire la sua vicinanza. Un gesto semplice, spontaneo che è stato molto gradito. A celebrare la funzione, assieme al parroco don Bernardo Marconato, il vescovo emerito di Treviso Paolo Magnani.



IL RITORNO
Monsignor Tomasi tornerà a Treviso oggi. Le ultime ore in Ciad, come riporta la pagina Facebook della Vita del Popolo, le ha passate dedicandosi al dialogo con le altre professioni religiose: «Le ultime ore della sua visita ai nostri sacerdoti fidei donum in Ciad - scive il social del settimanale cattolico - il vescovo Michele Tomasi le ha passate ieri nel dialogo interreligioso ed ecumenico. Ha incontrato, infatti, il grand Imam del distretto di Fianga e, in serata, prima di rientrare in Italia, ha partecipato, insieme agli altri sacerdoti trevigiani, all'apertura della Settimana di preghiera per l'Unità dei cristiani con il vescovo di N'Djamena».
P. Cal.  © RIPRODUZIONE RISERVATA