Le ultime telefonate tra Pascal e Sofyia: qualcosa non torna /Ascolta

Giovedì 3 Maggio 2018 di Denis Barea
1

CORNUDA - Gentili, anzi affettuosi. Di più: complici. Pascal Albanese e Sofyia Melnik si parlano con tenerezza nei giorni precedenti alla scomparsa della donna, svanita nel nulla il 15 novembre scorso e ritrovata senza vita, poco prima di Natale, in un burrone sotto uno  dei tornanti che portano in cima al Monte Grappa. Toni da innamorati nelle registrazioni delle ultime telefonate conservate nei computer della coppia che scavano una piccola crepa nell'impalcatura di certezze che sembrava essere stata costruita intorno alla vicenda, secondo cui l'uomo, ritrovato impiccato nella casa della coppia a Cornuda nove giorni dopo la scomparsa della compagna, sarebbe l'omicida. Omicidio suicidio, istigato dalla gelosia che avrebbe acceso Pascal, tormentato dalla vita complicata di Sofyia che intratteneva rapporti con altri uomini. Rapporti personali, rapporti intimi, come quello con il dottore trevigiano per il quale, secondo qualche amica, era decisa a lasciare Pascal, quello con cui, a detta dell'uomo, avrebbe voluto cambiare vita e diventare madre. Una svolta che avrebbe fatto ingelosire il compagno.

ASCOLTA LE REGISTRAZIONI DELLE CHIAMATE - AUDIO ORIGINALI
 
NUOVI DUBBI
Ma Pascal, nei giorni che precedono la tragedia accaduta a Sofyia, parla con il tono dell'innamorato, non del geloso. Lei gli risponde con la stessa dolce gentilezza, note di intesa e non certo di tensione. E' quello che emerge dalle registrazioni ascoltare ieri sera durante il programma di Rai Tre Chi l'ha Visto. Tenerezze come quel ...amore bello ci vediamo domani...un bacio sul naso...anche dalla gatta che le rivolge lui. Ma c'è di più. Alcune delle conversazioni tra i due messe in onda ieri sera raccontano di un Pascal che sembra essere perfettamente a conoscenza del giro di conoscenze maschili frequentato da Sofyia. Addirittura, in una chiacchierata al telefono, Pascal dice. ...la casa la lascio così, come l'avete lasciata ieri...vuoi? Però risulterebbe come se io non fossi passato. sarebbe meglio, no?...
 
 

Ultimo aggiornamento: 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA