Sfuriata in taxi, 23enne moldava aggredisce il tassista durante la corsa: arrestata

Sabato 13 Novembre 2021
Sfuriata in taxi, 23enne moldava aggredisce il tassista durante la corsa: arrestata
1

PAESE (TREVISO) - Sfuriata a bordo del taxi, con l'autista strattonato dalla cliente. Tanto da vedersi costretto a deviare in caserma, terrorizzato dal rischio di fare un incidente. Ma la furia della 23enne moldava non si è placata neppure alla vista delle divise, anzi, la giovane si è scagliata contro i militari, spintonandoli finché non è stata immobilizzata. Tutto è partito da una banale discussione sulla meta da raggiungere ed è sfociato in un arresto per resistenza a pubblico ufficiale, vista la reazione ostinata della giovane straniera.

Lo spiacevole episodio è successo giovedì pomeriggio a Treviso. Vittima, suo malgrado, un tassista trevigiano di 59 anni. L'uomo aveva caricato a Treviso la 23enne di origini moldave ma residente nel Vicentino. La ragazza è salita in taxi e ha indicato la meta del viaggio. Ed è quel punto che si è innescato il diverbio. I toni si sono alzati e la donna è andata su tutte le furie, dando in escandescenze con urla, pugni ai sedili e strattoni a chi era al volante. Impossibile per il tassista continuare la corsa in sicurezza, con la cliente che si agitava nel sedile posteriore. L'uomo ha puntato dritto alla caserma dei carabinieri di Paese. Anche una volta spento il motore la giovane ha continuato imperterrita la sua scenata, strattonando i militari intervenuti in soccorso del tassista. I carabinieri sono stati costretti a immobilizzarla. Manette ai polsi, la giovane, che non sembrava sotto l'effetto di alcol o stupefacenti, è stata condotta in caserma per le formalità di rito. E adempiute queste ultime è tornata subito in libertà visto che non sussistevano ulteriori esigenze cautelari. Fortunatamente nessuna delle persone coinvolte ha riportato lesioni. Adesso la giovane straniera dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.
Mep

© RIPRODUZIONE RISERVATA