Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Suicidio a Villorba, uomo si butta giàù dal cantiere della Pedemontana

Lunedì 25 Aprile 2022
Suicidio, uomo si butta giàù dal cantiere della Pedemontana

VILLORBA - Un passante lo ha visto scavalcare la paratia che protegge il cantiere della Pedemontana a Villorba e cadere nel vuoto. È stato lui a chiamare i soccorsi ma per un 48enne non c'è stato nulla da fare. La tragedia si è consumata ieri sera poco dopo le 20 in via Montello, la strada che costeggia la riserva di pesca di Lago Pellicano. A qualche decina di metri di distanza si trova il passaggio interrato della nuova superstrada, ancora in via di ultimazione. Avvolto dal buio della sera, il 48enne stando a quanto ricostruito dai carabinieri, giunti sul posto con una pattuglia dal comando di via Cornarotta a Treviso, ha deciso di togliersi la vita in un punto in un punto isolato. Via Montello, tra l'altro, è sprovvista di lampioni. Solo il caso ha voluto che un automobilista assistesse alla scena. Escluso fin da subito il coinvolgimento di terzi, gli inquirenti parlano di gesto volontario. Anche per il fatto che, con la presenza delle protezioni lungo via Montello in prossimità del cantiere per realizzare la Pedemontana, una caduta accidentale risulta di fatto impossibile. Sconosciute al momento le motivazioni alla base del gesto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci