Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Molla il calcio per inseguire il suo sogno: Samuele diventa un barbiere a Valdobbiadene

Domenica 14 Agosto 2022 di Elena Filini
Samuele ha realizzato il suo sogno di diventare barbiere
1

VALDOBBIADENE - Quando viveva e giocava a calcio nella serie C in Portogallo, Samuele si allenava tagliando i capelli ai suoi compagni di squadra. Poi il rientro in Italia, la pandemia, e un sogno che diventa realtà. L'ex calciatore è tornato al mestiere di famiglia e ha aperto, in centro a Valdobbiadene, Asso Barber, un elegante negozio di barbiere concepito secondo il modello artigianale. Solo uomo, barba e capelli. Interni di gusto stelle e strisce, un biliardo a impreziosire le sale e la voglia di portare un concept nuovo sulle colline Unesco. Samuele, 22 anni, fresco del primato regionale per il taglio Razor fade al campionato online indetto dal Cosmoprof, è oggi titolare di un nuovo salone.

Asso Barber è il nome originale che richiama l'asso di coppe (logo del negozio e cognome di Samuele), il biliardo è destinato invece al servizio dei clienti in attesa, mentre un'app per prenotare a qualsiasi ora il proprio appuntamento, infine un arredamento all'americana ideato nei minimi dettagli da Samuele, e orari molto flessibili per venire incontro a tutte le esigenze lavorative (il mercoledì e il venerdì è aperto fino alle 21) sono i servizi offerti.


I TRASCORSI CALCISTICI
La storia di Samuele è quella di un ritorno a casa, e alla professione del padre. Ma il ragazzo ha fatto parlare di sé anche per i suoi trascorsi calcistici. Samuele ha tirato i primi calci a 6 anni nella vecchia Sga (in seguito Segusino-Pederobba), per poi militare nell'Union Qdp, al Montebelluna, al Careni pievigina, all'Union Feltre, nella Primavera del Mosta (squadra che gioca nella serie A maltese) e infine al Lusitano Futebol Clube.


IL RITORNO
«È stata un'esperienza importante-spiega Samuele- ma per una serie di fattori, tra cui infortuni ma anche differenti mentalità, ho deciso di tornare in Italia e ho iniziato a fare il barbiere dando corso ai miei studi di parrucchiere». Così ha cercato di mettere a fuoco un progetto che, in un'ottica di sviluppo del territorio, potesse essere interessante e non scontato. «Ho puntato sul mondo della barberia perchè anche per l'uomo si sta sviluppando una filosofia di cura totalmente nuova. E poi ho fatto pratica: in Portogallo tagliavo i capelli ai miei compagni di squadra». Da sempre propenso a mettersi in gioco, anche nel mestiere, Samuele sta facendosi notare nelle competizioni di settore. «L'affermazione al Cosmoprof è stata una cosa unica e molto bella». Il calcio ora è un bel ricordo. «È stato il mio sogno sin da bambino -conferma Coppe - ma ora per gli orari che faccio è improponibile. E' stata una bellissima pagina della mia vita, ma ho appeso le scarpe al chiodo». E dal 1 agosto è partita una nuova avventura.
 

Ultimo aggiornamento: 16:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci