Era già ai domiciliari per droga, ma in casa aveva un bazar dello spaccio

Venerdì 30 Novembre 2018
11
PONZANO - Nel corso di un’indagine sullo spaccio di sostanze stupefacenti nel trevigiano, personale della Squadra Mobile ha eseguito, ieri, con l’ausilio dell’unità cinofila della Polizia locale di Treviso, una perquisizione domiciliare a Ponzano Veneto (TV) , presso la residenza di Martino Pivato, un 19enne già sottoposto al regime degli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti. Il giovane era già stato arrestato dalla Squadra Mobile la scorsa estate per lo stesso reato.

Nel corso dell’operazione gli investigatori hanno trovato trovato sostanza stupefacente pari a 689,8 grammi di hashish, 106,28 grammi di marjuana e 1 grammo di cocaina, un bilancino di precisione e vario materiale di confezionamento, nonché 4.410,00 euro in contanti, di vario taglio ritenuti essere provento dell’illecita attività di spaccio.

Il 19enne è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale, in quanto durante la perquisizione, il giovane ha tentato di scappare con lo stupefacente e il denaro rinvenuto per sottrarsi all’arresto. Bloccato dai poliziotti, lo stesso ha lanciato per terra lo stupefacente rinvenuto che era custodito all’interno di vasi in vetro. L’arrestato è stato accompagnato presso la locale Casa Circondariale di Treviso a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

MARTINO PIVATO
Ultimo aggiornamento: 15:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA