Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il bar Sole trasformato nel market della droga da sette pusher: locale chiuso e un centinaio di clienti segnalati

Giovedì 11 Agosto 2022
I controlli al bar Sole
1

TREVISO - Si è conclusa questa mattina, 11 agosto, l’operazione della Polizia di Stato denominata “Sun Bar”, che ha visto debellata una consistente attività di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare di cocaina, posta in essere presso il Bar Sole sito in via Feltrina a Treviso.

La complessa attività investigativa, condotta dalla Squadra Mobile di Treviso, iniziata alcuni mesi fa, ha visto coinvolti 7 cittadini di origine nigeriana, di cui uno irregolare sul territorio nazionale, altri senza fissa dimora e due residenti nel Comune di Treviso, i quali hanno messo in piedi, in concorso tra loro, una fiorente attività di spaccio, realizzata in tutte le ore del giorno e della notte nei pressi del Bar Sole, rivelatosi vera e propria “centrale dello spaccio”.  
Centinaia gli episodi di cessione contestati dagli investigatori della Squadra Mobile nei confronti dei suddetti nigeriani, che occultavano la sostanza stupefacente all’esterno del Bar Sole per poi cederla agli acquirenti.
 Circa 100mila gli euro ricavati nell’arco di pochi mesi attraverso questa potente macchina dello spaccio: 300 le cessioni contestate e un centinaio gli assuntori segnalati complessivamente alla Prefettura di Treviso.
L’operazione della Polizia di Stato, partita nella giornata di ieri, con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, delle unità cinofile della Polizia di Stato e dell’unità cinofila della Polizia Locale di Treviso, si è conclusa con il sequestro di circa 100 grammi di cocaina e 3.000 Euro in contanti.
 Nei confronti dei 7 indagati l’Autorità giudiziaria ha disposto la misura cautelare personale del divieto di dimora nella provincia di Treviso.
Il Bar Sole, invece, in collaborazione con la Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, è stato chiuso per 15 giorni per motivi di ordine e sicurezza pubblica, con provvedimento del Questore di Treviso,  in quanto ritenuta base logistica dell’attività di spaccio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci