Lunedì 12 Agosto 2019, 11:00

Sindaco aggredito. Caccia ai rom in fuga: «È gente pericolosa»

Gianni Precoma. Sindaco aggredito. Caccia ai rom in fuga: «È gente pericolosa»

di Federico Fioretti

CAERANO SAN MARCO (TREVISO) - L'aggressione al sindaco Gianni Precoma ha lasciato molte cicatrici. Non solo nel primo cittadino, che ha riportato la frattura di due costole, tumefazioni al naso e all'occhio destro e varie escoriazioni, ma anche nella comunità di Caerano San Marco. Che si è subito stretta attorno a lui con decine di manifestazioni di solidarietà. Mentre le indagini, di fatto, sono già scattate, pur in assenza di una denuncia che verrà formalizzata oggi, e gli autori del pestaggio sono già stati identificati. Si tratta solo di scovarli, visto che hanno lasciato l'accampamento di fortuna in fretta e furia dopo il fattaccio. Ma la caccia è già aperta.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sindaco aggredito. Caccia ai rom in fuga: «È gente pericolosa»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-12 17:58:11
"Si tratta solo di scovarli"...Ma daiiii! E una volta scovati cosa fate? Solita ramanzina? Svegliatevi! Sta andando sempre peggio con sta gente che delinque e rimane impunita! Va data moooolta più "liberta", per così dire, alle forze dell'ordine, che possano usare puenamente la loro autorità senza "se" e senza "ma", come negli Usa...