Il turista sente uno strano odore: nel sottotetto del b&b c'è una serra di marijuana

Giovedì 14 Giugno 2018
8
TREVISO - Nella struttura ricettiva per turisti si nascondeva una serra di marijuana. A scoprirlo un cliente, insospettito dal forte odore.

Erano le 10.30 di ieri, 13 giugno, quando al 113  è arrivata la segnalazione da parte di un turista austriaco di un forte odore di marjuana all’interno della struttura dove era alloggiato in provincia di Treviso. E’ stata subito inviata una pattuglia delle Volanti. Sul posto, i poliziotti hanno constatato che il forte odore della sostanza stupefacente proveniva dal sottotetto della struttura alberghiera. Rintracciato il gestore dell’attività, e prese le dichiarazioni del richiedente, in visita nella Marca Trevigiana da due giorni, gli agenti, con l’ausilio dell’ Unità Cinofila della Guardia di Finanza di Venezia, hanno perquisito l’interno dello stabile ed il fabbricato adiacente: è stata trovata una serra di piccole dimensioni con lampada led, cinque vasi di marijuana e diversi oggetti per la coltivazione dello stupefacente. Il coltivatore non era però il gestore della struttura ma il figlio che, arrivato sul posto, ha ammesso le proprie responsabilità. Il diciannovenne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Ultimo aggiornamento: 15 Giugno, 11:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA